Decreto Salva Precari 2019 delineato dal MIUR: ecco di cosa si tratta

lentepubblica.it • 16 Luglio 2019

decreto-salva-precari-2019Decreto Salva Precari 2019 approntato dal MIUR. L’intesa raggiunta con i sindacati lo scorso 24 Aprile ha prodotto questo risultato, ecco tutti i dettagli.


Decreto Salva Precari 2019. Il decreto legge con il quale verrà dato corso all’accordo raggiunto con i sindacati è composto da 9 articoli.

Decreto Salva Precari 2019

Si dispone l’indizione, per il 2019, di un percorso abilitante speciale (Pas), su più cicli, il cui superamento comporta l’abilitazione all’insegnamento per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Da una parte i precari avranno accesso a un Percorso abilitante (fino al 2014 si sono chiamate Siss, poi Pas) che nell’arco di una stagione – attraverso le università italiane e una media di 3.000 euro paganti da ogni tirocinante – porterà all’inserimento nelle decisive graduatorie di Seconda fascia e all’assunzione del docente non appena si libererà un posto.

Fin da subito, comunque, i neoabilitati potranno insegnare in un istituto paritario. Nel nuovo percorso si entrerà per ordine di titoli, senza altre prove richieste in ingresso.

Al contempo, sarà bandito un concorso straordinario e abilitante, da oltre 24.000 posti, per chi ha già maturato tre anni di insegnamento nella scuola statale, di cui uno specifico nella classe di concorso per cui si intende concorrere.

La procedura del concorso scuola 2019 riservato finalizzata alla stabilizzazione prevede:
  • l’accesso ai docenti con tre annualità di servizio nella scuola statale maturate negli ultimi 8 anni
  • il requisito di avere svolto almeno 1 anno di servizio nella classe di concorso specifica per la quale si concorre
  • la valorizzazione del servizio prestato
  • una prova scritta computer based
  • una prova orale non selettiva

La reazione dei Sindacati

“La trattativa con il governo sul reclutamento dei precari e l’accesso a un percorso abilitante speciale si è conclusa positivamente”

dicono soddisfatti i sindacati della scuola: per la Flc Cgil Francesco Sinopoli, per la Cisl Fsur Maddalena Gissi, per la Uil Scuola Rua Giuseppe Turi, per lo Snals Confsal Elvira Serafini e per la Gilda Unams Rino Di Meglio.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami