fbpx

Fridays for Future Italia, MIUR giustificherà le assenze

Simone Bellitto • 26 Settembre 2019

fridays-for-future-italia-miurUna importante decisione in merito al Fridays for Future Italia: il MIUR appoggerà gli studenti e giustificherà le assenze di chi partecipa ai cortei. Rispettando, comunque, l’autonomia delle Scuole.


Fridays for Future Italia, MIUR appoggia gli studenti. Le scuole, nella propria autonomia, possono considerare giustificata l’assenza degli studenti.

Il movimento Fridays For Future ha promosso dal 20 al 27 settembre 2019 una settimana di iniziative e azioni di sensibilizzazione della popolazione mondiale sul tema dei cambiamenti climatici.

Settimana che culminerà nel Corteo di domani, al quale parteciperanno le Scuole di tutta Italia.

 

Fridays for Future Italia, MIUR appoggia gli studenti

In merito ai cambiamenti climatici si svolgerà dunque il 3° Global Strike For Future: e per questo dal MIUR arrivano indicazioni sulla giornata del 27 settembre.

E le scuole, nella propria autonomia, possono considerare giustificata l’assenza degli studenti occorsa per la partecipazione alla manifestazione del 27 settembre 2019, stante il valore civico che la partecipazione riveste.

“Una bellissima iniziativa; è in realtà la lezione più importante che i ragazzi possano frequentare. E al riguardo, in previsione dell’ampia adesione degli studenti italiani alle iniziative locali, alle quali molto spesso le istituzioni scolastiche e le associazioni studentesche hanno fornito il proprio supporto organizzativo, l’onorevole Ministro esprime l’auspicio che le scuole, nella propria autonomia, possano considerare l’assenza degli studenti per la giornata del 27 p.v. motivata dalla partecipazione alla manifestazione, utilizzando le ordinarie modalità di giustificazione delle assenze adottate dalle stesse scuole.”

Pertanto la lotta degli studenti per contrastare i cambiamenti climatici ha già la benedizione del ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti.

Questa volta il Ministro sarà affianco agli studenti, sostenendo la loro battaglia nella manifestazione del 27 settembre, giorno di sciopero.

Infine, per aderire alla giornata, sulla facciata del dicastero sarà apposto un banner proprio a rimarcare l’impegno istituzionale a difesa dell’ambiente.

 

 

 

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
  Subscribe  
Notificami