lentepubblica

Graduatorie 24 mesi Personale ATA AFAM: le istruzioni per la compilazione

lentepubblica.it • 29 Ottobre 2018

graduatorie-24-mesi-personale-ata-afamPersonale tecnico amministrativo dell’AFAM: il MIUR invia le istruzioni per la compilazione delle graduatorie 24 mesi. Le graduatorie utili per la stabilizzazioni hanno priorità per il conferimento dei contratti a tempo determinato.


Con nota 14748 del 25 ottobre 2018 del Direttore generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore, il MIUR comunica di aver avviato l’iter di autorizzazione nel limite del turn over del personale TA delle istituzioni AFAM ai fini della stabilizzazione, con decorrenza 1° novembre 2018.

 

A tal fine le istituzioni sono inviate a compilare o ad aggiornare le graduatorie relative ai profili di coadiutore e assistente. Ricordiamo che in attesa dell’emanazione del Regolamento sul reclutamento previsto dall’art. 2 comma 7, lettera e) della Legge 508/99, per tale personale si utilizzano le regole della scuola (art. 554 del D.Lgs. 297/94). Pertanto hanno titolo ad essere inseriti nelle graduatorie utili per le immissioni in ruolo, il personale in servizio che, alla data del 31 ottobre 2018, abbia maturato almeno 24 mesi di servizio nel corrispondente profilo professionale.

 

Segnaliamo invece che per i Direttori di Ragioneria e di Biblioteca e per i Collaboratori il requisito è quello di 3 anni di servizio (D.L. 104/2013 art. 19 comma 3-bis).

 

Le graduatorie dovranno essere trasmesse telematicamente alla Direzione generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore, dal 3 al 17 dicembre 2018.

 

La nota ricorda che per il conferimento di contratti a tempo determinato le istituzioni dovranno attingere prioritariamente dalle graduatorie 24 mesi.

 

Allegate alla nota vi sono le tabelle di valutazione che prevedono due tipologie di titoli: Titoli di studio e professionali; Titoli di servizio.

 

Da segnalare un refuso presente nei titoli di servizio del personale coadiutore, laddove si fa riferimento al servizio prestato in qualità di Assistente. È chiaro che il servizio deve essere prestato in qualità di Coadiutore.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: FLC CGIL - Federazione Lavoratori della Conoscenza
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments