Graduatorie incrociate sostegno: cosa sono e come accedervi

lentepubblica.it • 10 Settembre 2021

graduatorie-incrociate-sostegnoVediamo cosa sono le graduatorie incrociate per il sostegno, a cosa servono, come funzionano e come accedere ad esse.


Graduatorie incrociate per il sostegno: la scuola deve far fronte ad ogni esigenza degli studenti. Molti di questi hanno bisogno di un insegnante di sostegno e, nonostante le alte richieste, spesso non c’è abbastanza personale per poter sopperire alla domanda.

Vediamo allora cosa sono le graduatorie incrociate per il sostegno, a cosa servono e come funzionano.

Graduatorie incrociate sostegno: cosa sono

Quando ci sono meno insegnanti rispetto all’effettiva necessità, i dirigenti scolastici devono risolvere questo problema. Per farlo, si affidano alle graduatorie incrociate, ovvero un tipo di graduatoria che nasce quando finiscono i candidati che hanno la specializzazione di sostegno.

Quando c’è necessità di un insegnante di sostegno, il dirigente scolastico cerca nelle Graduatorie ad Esaurimento o nelle tre fasce di istituto (graduatoria prima, seconda e terza fascia), per poter trovare un docente che abbia tale titolo di specializzazione.

Nel caso non lo trovasse, allora deve ricorrere all’incrocio delle graduatorie e creare una graduatoria incrociata, formata dagli insegnanti trovati in altre graduatorie, indipendentemente dalle loro classi di concorso.

Il posto in graduatoria dipende dal punteggio che i candidati hanno avuto nelle loro categorie di appartenenza, senza il bisogno di fare altri esami. Se un insegnante si trova in più graduatorie, verrà presa in considerazione la graduatoria nella quale ha il punteggio più alto.

Il tutto è regolato dal comma 4 dell’art.12 dell’Ordine Ministeriale n.60/2020 che dice:

“I posti di sostegno sono conferiti agli aspiranti forniti del prescritto titolo di specializzazione dalle GAE, ai sensi del comma 5, e dalle relative GPS con priorità rispetto alle altre tipologie di insegnamenti su posti o cattedre comuni. Nel caso in cui le suddette graduatorie risultino incapienti, si procede all’individuazione dell’aspirante privo di titolo di specializzazione, attraverso lo scorrimento delle GAE e, in subordine, delle GPS del grado relativo, sulla base della migliore collocazione di fascia col relativo miglior punteggio”.

Graduatorie incrociate sostegno: come funzionano

graduatorie-incrociate-sostegnoQuando un dirigente scolastico ha bisogno di un insegnante di sostegno e non lo trova nelle graduatorie ad esaurimento o in quelle di prima, seconda e terza fascia, deve seguire questo iter:

  • Controllare tutte le altre graduatorie, qualunque sia la classe di concorso;
  • Stilare una graduatoria unica (detta graduatoria incrociata), in base al punteggio dei candidati.
  • Contattare i candidati a seconda del loro posizionamento nella graduatoria, per offrire il posto di insegnante di sostegno.

Le graduatorie sono di tipo provinciale, quindi è la provincia a decidere su quale piattaforma pubblicarle, anche se solitamente possono essere trovate sul sito del MIUR, nella sezione provinciale/regionale.

Ordine di nomina

Prima di procedere alla formazione della graduatoria incrociata, i dirigenti scolastici devono seguire la seguente gerarchia di docenti per nominare il nuovo insegnante di sostegno:

  • Docenti specializzati presenti negli elenchi delle GaE;
  • Insegnanti specializzati degli elenchi delle graduatorie di istituto della scuola in cui si verifica disponibilità;
  • Docenti specializzati degli elenchi nelle graduatorie di istituto delle scuole più vicine;
  • Docenti specializzati da domanda di messa a disposizione;
  • Insegnanti non specializzati delle graduatorie di istituto;
  • Esaurimento elenco I fascia delle graduatorie di istituto della scuola secondaria di II grado.
5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments