fbpx

Guerra allo Spreco, progetti virtuosi dedicati agli alunni delle scuole

lentepubblica.it • 13 Dicembre 2017

spreco alimentare scuoleDal mese di gennaio partiranno due progetti dedicati agli alunni delle scuole di Camigliano (CE) ed in particolare: Il progetto SPA e l’iniziativa Bag Food – “Io non spreco”.


Il Progetto SPA, giunto alla seconda edizione, sarà esteso quest’anno anche agli alunni della scuola media. Infatti, dopo l’ampio gradimento della prima edizione la giunta comunale ha approvato il nuovo progetto avanzato dalla dott.ssa Rosanna Merolillo, biologa nutrizionista e specialista in biochimica. Un progetto informativo, di educazione alimentare ed in particolare sulla prevenzione di soprappeso e delle patologie legate ad uno stile di vita sbagliato. Sono previsti degli incontri, sia nella scuola primaria che in quelle secondaria, con i bambini nell’orario scolastico, in cui saranno trattate le tematiche inerenti le regole basilari per la salute e la corretta alimentazione. Così come in precedenza il progetto è senza alcun onere per l’Ente, in quanto la dottoressa Merolillo, a cui va il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale, metterà a disposizione della collettività ancora una volta, la sua professionalità gratuitamente.

 

Il secondo progetto è rappresentato dall’iniziativa denominata “bag food – Io non spreco”, che va nella direzione dell’eliminazione dello spreco alimentare nelle mense scolastiche ma che si prefigge anche una valenza educativa nella diffusione di una vera e propria cultura anti-spreco e di rispetto per il cibo. A tutti agli alunni della scuola elementare che usufruiscono della mensa scolastica sarà consegnata una borsa(bag) richiudibile, in modo da poter essere infilata nello zaino, in cui si potranno mettere gli avanzi del pranzo non consumati in mensa e portarli a casa, (come, ad esempio pane e frutta), assolutamente integri, privi di qualsiasi alterazione visiva ed olfattiva e, se confezionati, esenti da segni di apertura, rottura o foratura.

 

Unitamente alla “bag food” verranno consegnate a ciascun alunno delle posate lavabili, in modo da poterle riportare a casa e riutilizzarle il giorno successivo, consentendo una notevole riduzione di rifiuti indifferenziati e così un maggior rispetto per l’ambiente.

 

Continua l’impegno di tutta l’amministrazione comunale – dichiara il sindaco Giovanni Borzacchiello – che, ha fra i suoi obiettivi programmatici principali, quello di migliorare la qualità della vita sensibilizzando la cittadinanza alle buone pratiche, partendo dai più piccoli ed in particolare dalla scuola“.

 

Fonte: Associazione dei Comuni Virtuosi
avatar
  Subscribe  
Notificami