Immissione in Ruolo: moduli di delega e supplenza per la fase B

lentepubblica.it • 8 Settembre 2015

ATA, apprendistato, scuola, insegnantiChi ha ricevuto la proposta di incarico a tempo indeterminato in fase B, non ha la supplenza almeno fino al 30 giugno, ma non può essere presente il giorno delle convocazioni per la scelta della sede, deve presentare delega.

 

Innanzitutto controllare se l’Ufficio Scolastico della provincia interessata ha predisposto un apposito modello di delega, nel qual caso utilizzare esclusivamente quello.

 

A chi serve la delega?

 

La delega serve solo al personale docente che ha la supplenza almeno fino al 30 giugno, quindi deve accettare il ruolo con presa di servizio e il giorno in cui ci sono le convocazioni non può essere presente.

 

Chi si può delegare?

 

La delega può essere conferita al Dirigente dell’Ufficio Scolastico che gestisce le operazioni (o al suo delegato), o ad una persona di fiducia. Quest’ultimo dovrà presentare fotocopia sia del proprio documento di identità in corso di validità, che della persona da rappresentare.

 

Il delegante, attraverso questo atto, dichiara di accettare la sede che gli verrà così conferita

 

A nostro parere, comunque, anche in caso di assenza e di delega l’Ufficio Scolastico ha comunque il dovere di assegnare d’ufficio la sede. In questo caso però non si avrà alcuna libertà di scelta sulla sede.

 

Cosa si può scegliere con la delega?

 

Se le sedi sono già pubblicate dall’Ufficio Scolastico, si può scegliere l’ordine di preferenza tra le scuole

 

Quando si svolgono le convocazioni

 

All’interno di Istanze on line, o comunque sul sito dell’Ufficio Scolastico interessato, sono pubblicati i rispettivi calendari. Le date sono dal 12 al 14 settemrbre

 

Quando si prende servizio

 

I docenti devono prendere servizio subito dopo la conclusione della fase, fissata per il 15 settembre.

 

Differimento presa di servizio

 

Chi si trova nell’impossibilità di presenziare alla scelta della sede e anche prendere servizio nel giorno indicato, può inviare delega indicando l’elenco delle sedi richieste. Solitamente l’assegnazione d’ufficio, sulla base del rispettivo punteggio, avviene di solio dopo l’assegnazione della sede ai candidati che assumeranno servizio immediatamente.

 

Chi ha la supplenza e dunque accetta solo il ruolo giuridico dal 1° settembre 2015, cosa deve fare?

 

I destinatari di supplenza annuale o sino al termine delle attività didattiche, per i quali la presa di servizio sul posto a tempo indeterminato potrà avvenire al termine del contratto di supplenza (1° luglio 2016, o al termine degli esami di Stato, o 1° settembre 2016) dovranno seguire le indicazioni fornite dagli Uffici Scolastici per la comunicazione della supplenza. Come chiarito dal Miur con nota del 7 settembre 2015, non si rende necessario, nell’attuale fase e presso gli Uffici Scolastici Regionali di destinazione, la scelta della sede scolastica del personale nominato in ruolo e che sia stato nominato supplente per l’a.s. 2015/16 fino al termine dell’anno scolastico o delle attività didattiche.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami