lentepubblica

Iscrizioni anno scolastico 2023/2024: presentazione domande

lentepubblica.it • 10 Dicembre 2022

iscrizioni-anno-scolastico-2023-2024Ecco i termini per presentare le domande relative alle iscrizioni all’anno scolastico 2023/2024.


Le iscrizioni costituiscono, com’è noto, la prima fase del procedimento di avvio dell’anno scolastico, che coinvolge soggetti pubblici e privati.

Anche quest’anno le procedure si svolgeranno online per tutte le classi prime delle scuole statali primarie e secondarie di primo e secondo grado. Le iscrizioni online riguarderanno anche i percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni e le scuole paritarie che, su base volontaria, aderiranno alla procedura telematica. La domanda resta cartacea per la scuola dell’infanzia.

Per tutti questi motivi il MIUR, per rispettare i tempi, ha diffuso la circolare con tutte le istruzioni relative alla presentazione delle domande.

Iscrizioni anno scolastico 2023/2024: presentazione domande

Le domande di iscrizione  per l’as 2023/2024 alle scuole statali di ogni ordine e grado possono essere presentate dal 9 gennaio 2023 al 30 gennaio 2023 come stabilito con circolare 30 novembre 2022 n. 33071 e allegati.

La circolare contiene informazioni  anche sulle iscrizioni  on line di alunni/alunne e studenti/studentesse con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi si applicano le medesime procedure di iscrizione previste per gli alunni e alunne/studenti e studentesse con cittadinanza italiana; in particolare, la circolare rinvia alla Nota ministeriale n. 2 dell’8 gennaio 2010, in cui si precisa che al fine della formazione delle classi  è necessario programmare il flusso delle iscrizioni con azioni concordate territorialmente con l’Ente locale e la Prefettura.

Per i percorsi di istruzione degli adulti di primo livello, realizzati dai CPIA possono iscriversi gli adulti, anche stranieri che non hanno assolto all’obbligo di istruzione e che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione.

La circolare infine richiama l’attenzione sugli adempimenti vaccinali di cui alla legge 119/2017; in particolare, per le scuole dell’infanzia la presentazione della documentazione (art. 3 bis, comma 5, L. 119/2017) costituisce requisito di accesso alla scuola stessa.

Il testo della Circolare e degli allegati

Potete consultare qui tutti i documenti.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments