Antitrust: aperta istruttoria per irregolarità negli appalti CONSIP per scuola e PA

lentepubblica.it • 17 Ottobre 2014

L’Antitrust, in seguito agli accertamenti ispettivi condotti con la collaborazione della Guardia di Finanza, ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti delle società CNS (Consorzio Nazionale Servizi), Manutencoop Facility Management, EXITone e Kuadra per accertare se tali imprese abbiano posto in essere un’intesa avente ad oggetto il coordinamento delle modalità di partecipazione alla gara comunitaria bandita dalla Consip per l’affidamento dei servizi di pulizia negli Istituti Scolastici, di ogni ordine e grado, e nei centri di formazione della Pubblica Amministrazione. Tale coordinamento sembrerebbe volto ad una ripartizione della quasi totalità dei 10 lotti fino ad oggi aggiudicati in violazione della normativa europea a tutela della concorrenza.

Dall’analisi delle offerte presentate e degli esiti della gara, emergerebbe, in particolare, l’assenza sistematica di un effettivo confronto competitivo tra l’ATI (Associazione temporanea di imprese) costituito tra CNS, EXITone e Kuadra da un lato, e, dall’altro, la società Manutencoop Facility Management S.p.A., sia in termini di mancata presentazione che di scarsa aggressività delle offerte formulate in relazione ai diversi lotti.

Il procedimento si concluderà entro il 31 dicembre 2015.

 

Consulta l’allegato: Provvedimento avvio istruttoria

 

FONTE: Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

 

giustizia

 

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami