lentepubblica

Noipa Cedolino, accesso all’area riservata: informazioni utili

lentepubblica.it • 26 Ottobre 2018

noipa-cedolino-accesso-allarea-riservataPer visualizzare su NoiPa il cedolino, l’accesso all’area riservata è uno step necessario. Per fare ciò è necessario seguire una procedura, che verrà spiegata in questo approfondimento.


 

Noipa Cedolino, accesso area riservata. Tutti i dipendenti pubblici possono accedere all’area riservata del portale NoiPA, ma per farlo sono necessarie delle credenziali che l’utente deve possedere: il codice fiscale e la password personale.

 

NoiPA è il portale dedicato ai servizi delle pubbliche amministrazioni e ai loro dipendenti.

 

Nato con lo scopo di gestire tutti gli strumenti e le informazioni inerenti alla PA e ai suoi dipendenti: servizi di natura giuridico-economica, fiscale e previdenziale, visualizzazione e distribuzione degli stipendi (cedolino elettronico), rilevamento di presenze e assenze, ecc., nell’ottica generale di digitalizzazione dell’Italia.

 

Il portale, a cura del Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze), è riservato ad alcune categorie di lavoratori pubblici:

 

  • Amministrazioni centrali ed Enti locali;
  • Scuola;
  • Sicurezza, Difesa e Soccorso;
  • Sanità.

 

Com’è strutturato il sito web NoiPA? noipa-cedolino-accesso-allarea-riservata-sito-web

 

Nell’Home page del portale è presente un’area pubblica che contiene svariate informazioni e servizi utili a tutti i cittadini, anche se non appartenenti alla PA:

 

  • riguardanti il lavoro,
  • il fisco,
  • la previdenza.

 

È disponibile anche un’area assistenza, per richiedere aiuto o informazioni in merito alla PA e alla sua piattaforma informatica, e una pagina dedicata alle FAQ, le domande più frequenti. Oltre quest’area è ovviamente presente l’area riservata del portale.

 

 

Come si accede all’area riservata del portale? Primo accesso

 

Noipa Cedolino, accesso area riservata. Per poter entrare nell’area riservata del portale il dipendente deve possedere le credenziali di accesso che sono il codice fiscale e la password personale.

 

Queste credenziali vengono acquisite convalidando i canali di comunicazione che l’utente utilizza con NoiPA, quindi indirizzo e-mail ed eventualmente numero di telefono.

 

Se l’utente non ha comunicato l’indirizzo e-mail al momento della registrazione, come da prassi, può comunque chiedere al Responsabile dell’Identificazione del Dipendente (RID) del proprio ufficio di servizio l’inserimento di questi dati.

 

L’indirizzo di posta elettronica deve essere unico e non deve essere già presente all’interno del sistema, perché altrimenti non ne permette la registrazione.

 

Effettuata la registrazione, l’utente riceve per e-mail il link per procedere alla convalida. A questo punto basta solo cliccare sul link indicato dove, una volta indicato il proprio codice fiscale, sarà possibile validare l’indirizzo e-mail, selezionando il pulsante Conferma. Viene quindi inviata una nuova password che l’utente andrà in seguito a modificare.

 

Per l’esecuzione del primo accesso NoiPA ha comunque predisposto, sul proprio canale Youtube, un apposito tutorial per aiutare gli utenti alle prime armi:

 

 

Si può accedere all’area riservata del portale NoiPA anche utilizzando:

 

  • la CNS(Carta Nazionale dei Servizi),
  • la tessera sanitaria,
  • se lo si possiede, lo SPID, cioè l’identità digitale per i servizi della PA.

 

Tessera Sanitaria Provvisoria: ecco chi ne ha diritto e come farla.

 

Procedendo nelle pratiche di primo accesso, si arriva alla scheda di riepilogo dati nella quali sono riepilogati tutti i dati dell’utenza. Per terminare la procedura, selezionare il pulsante Conferma.

 

Al termine di tutta la procedura il sistema invia, tramite messaggio di posta elettronica, un codice PIN identificativo, necessario per usufruire dei servizi self service disponibili sul portale.

 

Come fare per cambiare la password o in caso di smarrimento?

 

Per cambiare la password, quando il dipendente si trova sul link indicato nella e-mail ricevuta, visualizza la schermata in cui dovrà inserire prima la password provvisoria e poi una nuova password che rispetti però delle regole, deve essere:

 

  • almeno 8 caratteri,
  • contenere almeno 1 carattere numerico,
  • contenere almeno 1 carattere non alfanumerico (es. _ + – @).

 

noipa-cedolino-accesso-allarea-riservata-passwordSe invece l’utente ha dimenticato la password per accedere all’area riservata del Portale NoiPA, per ottenerne una nuova è necessario ricordare la risposta alla domanda segreta fornita al momento del rilascio della prima password e così accedere all’indirizzo e-mail già validato dal sistema.

 

Solo così l’utente può avviare la procedura per richiedere la nuova password selezionando dalla finestra di Login attraverso la quale si accede all’area personale del portale.

 

Se l’utente ha smarrito la password, non è in grado di accedere all’indirizzo e-mail per riceverne una nuova oppure non ricorda la domanda segreta, può rivolgersi al servizio di Assistenza NoiPA, attraverso webform o Numero verde).

 

Nel caso di indirizzo e-mail non accessibile e password dimenticata, l’utente deve rivolgersi al RID del proprio ufficio di servizio e comunicare un nuovo recapito di posta elettronica.

 

Attraverso l’area modifica recapiti è possibile cambiare l’indirizzo e-mail e il numero di telefono cellulare, dati che non deve utilizzare nessun altro utente NoiPA.

 

Possono essere associati al profilo personale un solo indirizzo e-mail e un solo numero di telefono cellulare. Quest’ultimo, da associare al proprio profilo NoiPA, deve essere un numero di telefono cellulare e non può essere un numero di linea fissa.

 

E in caso di errore accesso?

 

In caso di errori di accesso con l’utenza potete consultare questo nostro articolo sull’argomento.

 

Come modificare i recapiti personali?

 

L’utente già registrato, può modificare i propri dati personali. Cliccando su “Modifica dati personali”, presente nel menu “Dati di Accesso”, si raggiunge la pagina di modifica dei dati di profilo.

 

Permette di modificare l’indirizzo e-mail e il numero di telefono cellulare, dati che devono risultare unici, cioè non utilizzati da alcun altro utente NoiPA. Un solo indirizzo e-mail e un solo numero di telefono cellulare possono essere associati al profilo personale.

 

La verifica dell’indirizzo e-mail e del numero di telefono è un processo molto importante che permette di attestare la reale esistenza di entrambi i recapiti.

 

Per inserire il proprio numero di telefono cellulare/indirizzo e-mail o per procedere alla sua modifica/sostituzione è necessario seguire alcuni semplici passaggi:

 

  • inserire un nuovo numero di cellulare/indirizzo e-mail;
  • confermarlo negli appositi spazi previsti;
  • cliccare sul pulsante “Salva”.

 

Infine, per procedere con la modifica dei dati, bisogna inserire il PIN Identificativo, ricevuto al momento della registrazione sul portale NoiPA tramite e-mail all’indirizzo di posta elettronica indicato, e selezionare il pulsante “Valida”.

 

Nel caso di accesso con CNS non verrà richiesto l’inserimento del PIN identificativo ma si procederà direttamente con il passaggio alla procedura “chiamata di sicurezza”.

 

Per confermare l’operazione, bisogna effettuare la chiamata di sicurezza al numero indicato dalla procedura utilizzando il numero di cellulare registrato nel portale. Comparirà un numero di telefono da chiamare entro due minuti dal numero di cellulare registrato. Non si riceverà alcuna risposta e dopo pochi secondi terminerà.

 

Per confermare l’operazione, l’utente dovrà obbligatoriamente attendere la chiusura della chiamata e non riagganciare prima che questa termini. Qualora la procedura non venga completata entro il termine indicato, l’utente sarà invitato a ripetere la chiamata di sicurezza tramite la selezione del pulsante “Riprova”.

 

In conclusione, per la modifica dell’indirizzo e-mail, NoiPA invia un messaggio di posta elettronica al nuovo indirizzo, per la verifica dello stesso, ed è necessario fare click sul link “Conferma email” per verificare l’indirizzo di posta elettronica inserito.

 

noipa-cedolino-accesso-allarea-riservata-accesso

NoiPA cedolino

 

Uno dei servizi più importanti e utilizzati, disponibili nell’area riservata per i dipendenti della Pubblica Amministrazione, è il cosiddetto “cedolino elettronico”.

 

La busta paga che dall’avvento del sistema NoiPA, è diventata, appunto, digitale. La digitalizzazione della pubblica amministrazione ha portato infatti alla quasi completa scomparsa della carta negli uffici pubblici.

 

I dipendenti delle amministrazioni centrali ed Enti Locali, della sanità, della scuola e del comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso ricevono quindi il cedolino soltanto in formato digitale attraverso l’area che può essere consultata esclusivamente tramite il portale web NoiPA.

 

Per una guida completa al cedolino, potete consultare questo nostro approfondimento in merito.

 

Novità del servizio

 

Recentemente è stato introdotto nel portale il nuovo servizio Consultazione pagamenti una funzionalità self service disponibile all’interno dell’area riservata del portale NoiPA, seguendo il percorso: Amministrato/Self service/Contratti scuola a tempo determinato.

 

Attraverso il nuovo strumento si accede direttamente a quattro funzionalità:

 

  • Contratti, consente la consultazione dei dati dei contratti;
  • Rata, permette di visualizzare l’elenco delle rate emesse e da emettere;
  • Ordini di Pagamento, per visualizzare l’elenco degli ordini di pagamento, fornendo per ciascun elemento il dettaglio delle voci di cui è composto;
  • TFR, consente di monitorare lo stato di lavorazione delle dichiarazioni TFR inviate a INPS.

 

Nell’accesso all’area riservata, inoltre, oltre ai campi CODICE FISCALE e PASSWORD, c’è la nuova voce Scrivi il codice Capthca. Un test fatto di una o più domande e risposte per determinare se l’utente sia un umano (e non un computer o, più precisamente, un bot).

 

Inserito correttamente il codice si accede senza problemi al servizio.

 

Per chiedere assistenza, il servizio può essere contattato nei seguenti modi:

 

 

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di Mariangela De Pasquale
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
lorenza
lorenza
2 Settembre 2019 6:32

Grazie, molto chiaro.

lorenza
lorenza
2 Settembre 2019 6:35

Grazie, esaustivo e rispondente ai dubbi,