NoiPA, cedolino Gennaio 2019 con aumenti in busta paga?

lentepubblica.it • 14 Gennaio 2019

noipa-cedolino-gennaio-2019-aumentiNoiPA, cedolino Gennaio 2019 con aumenti in busta paga? Ecco gli ultimi aggiornamenti sull’argomento, con indicazioni anche su date di esigibilità e di emissione.


Sul portale NoiPA, nel cedolino Gennaio 2019 ci potrebbero essere delle gradite sorprese come aumenti in busta paga? Scopriamone di più.

 

Vi ricordiamo che se vi occorre una guida completa al cedolino, potete consultare questo nostro approfondimento in merito. Spesso infatti i dipendenti pubblici, una volta ricevuto l’emolumento, hanno difficoltà a leggere tutte le voci o a capire come consultare in maniera approfondita tutte le voci della propria una busta paga.

 

Ricordiamo che anche per questo mese su NoiPa è possibile visualizzare in anticipo (qui maggiori dettagli) la rata stipendiale.

 

NoiPA, cedolino Gennaio 2019: aumenti in busta paga?

 

Insegnanti e ATA hanno segnalato un importo più alto rispetto a quello percepito negli ultimi mesi. Questo può essere un’indicazione di un aumento in busta paga per il comparto Scuola.

 

La motivazione è da ricercare nel fatto che non sono applicate le detrazioni comunali e regionali, per cui nel primo mese dell’anno lo stipendio sarà più alto. A febbraio però ci sarà il conguaglio, dunque non solo saranno applicate le citate detrazioni, ma chi ha beneciato di misure senza averne diritto o superando limiti e soglie previste (come nel caso del bonus Renzi) si troverà a restituire le cifre eccedenti.

 

Inoltre l’importo è da considerare alla luce degli aumenti che – tolte le detrazioni –sono già in godimento a partire dal mese di giugno. Gli aumenti quindi vanno riferiti al Contratto del 2016/18.

 

Infatti, per opera del contratto Scuola le buste paga saranno comunque più “succose” da quest’anno.

 

I 40 euro lordi mensili che dovrebbero arrivare per il triennio 2019-2021, secondo quanto stanziato nella manovra finanziaria, andrebbero a sommarsi ai 96 euro lordi al mese, fino a 110 euro per gli insegnanti delle superiori con elevata anzianità, attribuiti per il periodo 2016-2018.

 

Le date

 

Come di consueto, il calendario delle emissioni e delle date di accredito dello stipendio seguono le solite cadenze mensili. Pertanto, venerdì 18 gennaio sarà il giorno dell’emissione speciale riguardante i compensi del personale Miur e del personale volontario dei Vigili del Fuoco.

 

Mercoledì 23 gennaio 2019 sarà i giorno di esigibilità dello stipendio, mentre venerdì 25 gennaio sarà il giorno di esigibilità per il personale supplente breve e saltuario della scuola e dei Vigili del Fuoco. Quest’ultima data di esigibilità non cadrà dunque, come di consueto, il 26 gennaio visto che si tratta di un sabato, ma sarà anticipata al venerdì prima.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - NoiPA, stipendio supplenti Gennaio 2019: ecco la data di esigibilità Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] che supplenti si troveranno accreditato sul conto corrente sarà ancora al netto di alcune somme, come già accaduto per le emissioni standard di docenti e ATA, che sortiranno il piacevole effetto di un aumento in busta […]