NoiPA cedolino Maggio, arretrati scuola: a quanto ammontano?

lentepubblica.it • 8 Maggio 2018

noipa-cedolino-maggio-arretratiNoiPA, cedolino di maggio 2018 e arretrati per il personale della Scuola: a quanto ammontano? Quali cifre?


NoiPA nel cedolino Maggio, gli arretrati scuola. Qualche giorno fa è arrivata la comunicazione ufficiale: finalmente per il personale della Scuola arrivano gli aumenti stipendiali e arretrati. NoiPa, in merito al cedolino di maggio con gli arretrati, ha emesso infatti un comunicato stampa che stabilisce le nuove tempistiche.

 

Secondo quanto riportato sul portale, infatti entro la fine del mese di maggio 2018,  saranno corrisposti gli arretrati derivanti dagli incrementi previsti dal nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) del comparto Istruzione e Ricerca per il periodo da  gennaio 2016 a maggio 2018.

 

A partire dal  mese di giugno 2018 il valore mensile dello stipendio tabellare lordo sarà adeguato, a regime, ai nuovi valori previsti  dal C.C.N.L.

 

Maggio sarà dunque il mese in cui saranno erogati gli arretrati tramite apposita emissione speciale. A giugno, invece, è previsto l’erogazione degli aumenti stipendio in busta paga.

 

Gli arretrati saranno erogati da NoiPa tramite apposita emissione speciale. Il cedolino dovrebbe essere visibile verso la metà del mese; e l’accredito dei soldi avverrà entro circa 10 giorni dalla data dell’emissione. Come si legge sul sito NoiPa, l’emissione speciale “viene eettuata al di fuori della rata ordinaria per il pagamento delle competenze stipendiali; relative a rate pregresse di stipendio e di particolari arretrati”. Per ciò che concerne l’elaborazione delle emissioni speciali le competenze stipendiali vengono caricate secondo le seguenti tempistiche.

 

Si va da un minimo di 285 euro ad un massimo di 661 euro. Ecco le tabelle riepilogative relative all’erogazione degli arretrati.

 

noipa-cedolino-maggio-arretrati-tabelle

 

Il cedolino NoiPA di Maggio con gli arretrati in formato elettronico è disponibile per tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione, anche per quelli non in possesso di casella di posta elettronica istituzionale. Ricordiamo, NoiPA calcola mensilmente gli emolumenti della rata stipendiale per circa un milione e mezzo di dipendenti, elaborando le informazioni su competenze fisse ed accessorie.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami