fbpx

NoiPA, guida al recupero del Codice PIN

Simone Bellitto • 4 Settembre 2019

noipa-guida-recupero-codice-pinGli utenti del portale ministeriale, spesso, rischiano di perdere inavvertitamente le proprie credenziali su NoiPA. Ecco, per questo motivo, una guida al recupero del Codice PIN.


NoiPA, guida al recupero del Codice PIN: tutti i chiarimenti.

I dipendenti delle pubbliche amministrazioni che hanno aderito al sistema NoiPA possono accedere con le proprie redenziali tramite il portale NoiPA.

NoiPA calcola mensilmente gli emolumenti della rata stipendiale per circa un milione e mezzo di dipendenti, elaborando le informazioni su competenze fisse ed accessorie.

Vi ricordiamo che se vi occorre una guida completa al cedolino, potete consultare questo nostro approfondimento in merito. Spesso infatti i dipendenti pubblici, una volta ricevuto l’emolumento, hanno difficoltà a leggere tutte le voci o a capire come consultare in maniera approfondita tutte le voci della propria una busta paga.

NoiPA, guida al recupero del Codice PIN

Per ragioni di sicurezza, però, occorre che chi compie queste operazioni sia identificato con certezza come colui che effettivamente dichiara di essere.

A questo fine è previsto quindi che un referente NoiPA dell’ufficio (il cosiddetto “OCA”, operatore competenze accessorie”) su richiesta del dipendente chieda a NoiPA che gli venga rilasciato un “PIN”. Con questo codice il dipendente potrà poi effettuare le operazioni ‘self service’.

Cosa accade se queste credenziali vengono perse e non si può accedere più al Portale NoiPA? Una guida al recupero del Codice PIN.

Cos’è il PIN?

Il PIN (Personal Identification Number) è un codice numerico composto da cinque cifre, associato al profilo di ogni dipendente e indispensabile per l’utilizzo di alcuni dei servizi del Portale ai quali gli utenti NoiPA hanno accesso.

Tale codice, generato e associato automaticamente all’identità digitale, individua in modo univoco ogni amministrato, garantendo in tal modo un ulteriore livello di sicurezza e di riservatezza nell’accesso alle informazioni presenti nel sistema, in conformità alle attuali normative in materia di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione poi.

Attenzione

Il PIN è strettamente personale e non va ceduto a terzi.

In particolare l’utilizzo del PIN è necessario, per tutti gli amministrati che non siano in possesso della Carta Nazionale dei Servizi (CNS), per i self-service presenti nella pagina dell’area riservata quali, ad esempio, il servizio per la richiesta di piccolo prestito o per l’adesione alla previdenza complementare, oltre che per la modifica dei dati personali (indirizzo e-mail e numero di telefono).

Come recuperare il codice Pin? noipa-guida-recupero-codice-pin

Se hai smarrito il Pin, si può chiedere il recupero al Responsabile dell’Identificazione del Dipendente (RID) della tua amministrazione, per controllare il cedolino o per accedere ad altri servizi.

Il Pin viene generato automaticamente e inviato all’indirizzo e-mail comunicato dall’amministrato che ne fa richiesta. La mail dell’assistito può essere comunicato agli operatori che effettuano l’immatricolazione del nuovo personale che entra a far parte dell’amministrazione NoiPa; oppure, come detto sopra al cosiddetto RID, ovvero al Responsabile dell’Identificazione Dipendente.

Richiesta al RID

Ci si potrà rivolgere al RID nel caso in cui non si possa effettuare la modifica di alcuni dati. Questo utilizzando le funzioni dedicate disponibili nella finestra di accesso all’area riservata “Modifica dati personali” (e-mail e telefono cellulare). Voci che consentono, in qualsiasi momento e in totale autonomia, di cambiare i propri dati personali.

L’utente si rivolge al RID in tre casi.

  • Primo inserimento dell’e-mail

Per i dipendenti immatricolati su NoiPA per i quali non sia stato già inserito in anagrafica l’indirizzo e-mail al momento della registrazione

  • Modifica dell’indirizzo e-mail

Per gli utenti che non dispongono della password di accesso al portale NoiPA e contestualmente di un indirizzo e-mail valido all’interno del sistema NoiPA.

  • Richiesta del codice Pin

Richiesta del codice che consente l’utilizzo dei self service stipendiali.

Per gli uffici scolastici l’incaricato è un operatore della segreteria.

Recupero PIN

Il dipendente che non può più accedere a NoiPa né all’indirizzo e-mail originariamente fornito, sarà chiamato a effettuare nuovamente la procedura di identificazione.

Sostanzialmente sarà obbligato a ripetere la procedura di registrazione, comunicando al RID il nuovo indirizzo e-mail.

A quest’ultimo sarà inviato il nuovo codice Pin che poi dovrà essere validato.

Naturalmente l’indirizzo di posta elettronica comunicato dovrà essere univoco e non appartenente a un altro amministrato NoiPa.

Modifica mail

L’utente può dunque richiedere la modifica della mail di riferimento.

Per completare l’operazione l’utente deve:

  1. Cliccare  sul link presente nella e-mail ricevuta dall’indirizzo No Reply NoiPA ( no-reply.noipa@mef.gov.it no-reply.noipa@tesoro.it ) necessario per la conferma della e-mail stessa;
  2. inserire il proprio codice fiscale;
  3. definire la domanda e la risposta segreta, inserendo il codice captcha;
  4. modificare la password provvisoria ricevuta tramite e-mail da No Reply NoiPA, cliccando sul link presente nella e-mail stessa.Al termine dell’operazione si riceverà conferma dell’esito positivo;
  5. verificare al proprio indirizzo di posta la presenza di una e-mail contente il codice PIN necessario per l’utilizzo dei servizi self service stipendiali.

Mancato recapito del PIN

Nel caso di mancato recapito del PIN, l’amministrato dovrebbe innanzitutto accertarsi, attraverso il RID, che il proprio indirizzo e-mail sia stato registrato correttamente nel sistema NoiPA. E’ utile, altresì, controllare che la e-mail con la quale l’utente ha inviato il PIN non sia stata gestita come “posta indesiderata” dal proprio sistema di porta elettronica.

Escluse entrambe le eventualità, l’amministrato può rivolgersi al RID per chiedere un nuovo invio del codice.

Soltanto l’ultimo codice PIN ricevuto è valido.

Il cedolino

Ricordiamo infine che il cedolino NoiPA in formato elettronico è disponibile per tutti i dipendenti delle PA che hanno aderito al Sistema. Come funziona? NoiPA calcola mensilmente gli emolumenti della rata stipendiale per circa un milione e mezzo di dipendenti, elaborando le informazioni su competenze fisse ed accessorie.

La nostra guida completa al cedolino è disponibile a questo link.

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - NoiPA, con Codice Fiscale e Password come si accede? Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami