Personale Scolastico all’Estero, le schede di lettura dei bandi

lentepubblica.it • 18 Gennaio 2019

personale-scolastico-estero-schede-di-lettura-bandiPersonale scolastico da inviare all’estero: le schede di lettura della FLC CGIL dei bandi (DM 2020 e DM 2021). Tre schede di sintesi che consentono la lettura puntuale dei bandi e facilitano la compilazione delle domande in IstanzeOnLine.


Il percorso di selezione del personale da inviare all’estero è stato definito dalla pubblicazione di due bandi da parte del MIUR.

 

Le domande devono essere inoltrate direttamente per via telematica tramite l’apposita istanza attivata sul portale di POLIS – IstanzeOnLine. Chi non si è mai registrato può farlo ora.

 

Data perentoria di scadenza della presentazione delle domande: ore 23.59 del 28 gennaio 2019.

 

Per facilitare la compilazione delle domande, la FLC CGIL ha predisposto tre schede di sintesi per i diversi interessati (dirigenti scolasticidocentidsga e assistenti amministrativi).

 

I candidati con disabilità comunicheranno la necessità dell’utilizzo di ausili e/o tempi aggiuntivi via mail a selezione.estero@istruzione.it.

 

Tutti i candidati devono possedere comunque l’idoneità psico-fisica a svolgere l’attività presso le sedi estere e in particolare presso sedi disagiate.

 

Eventuali variazioni dei dati personali o di uno stato di invalidità temporanea che comporta l’utilizzo di ausili e/o tempi aggiuntivi sopraggiunti dopo la presentazione della domanda devono essere comunicati con posta elettronica ordinaria o certificata a selezione.estero@istruzione.it.

 

La ricevuta di protocollo della domanda è rilasciata automaticamente alla presentazione della domanda da POLIS e deve essere presentata all’atto dell’identificazione il giorno del colloquio.

 

I candidati sono ammessi con la riserva dell’accertamento dei requisiti richiesti. Il MIUR si riserva di effettuare i dovuti controlli disponendo la non ammissione in caso di dichiarazioni non veritiere: le dichiarazioni mendaci sono perseguite a norma di legge.

 

L’esclusione è disposta con decreto del direttore generale per il personale scolastico del MIUR, notificato per raccomandata o per posta elettronica (se dichiarata).

 

 

Fonte: FLC CGIL - Federazione Lavoratori della Conoscenza
avatar
  Subscribe  
Notificami