fbpx

Piano Nazionale Scuola Digitale: proroga iscrizione ad attività formative

lentepubblica.it • 24 Ottobre 2016

digitaleScadenza fissata al 3 novembre per animatori digitali, team dell’innovazione, docenti e personale ATA. Bacchettate nei confronti delle scuole sedi di snodi formativi.

 

La Direzione Generale per gli interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale con nota 11874 del 14 ottobre 2016 ha disposto la proroga al 3 novembre per l’iscrizione ai percorsi formativi finalizzati ad accompagnare il processo di digitalizzazione delle scuole (nota 6076 del 4 aprile 2016). La proroga riguarda il seguente personale

 

 

  • amministrativo
  • tecnico delle scuole del secondo ciclo
  • interessato all’Assistenza tecnica per le scuole del primo ciclo
  • animatori digitali
  • team per l’innovazione
  • docenti

 

 

Come è noto tali interventi che rientrano nel Piano Nazionale Scuola Digitale, sono finanziati dal Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Asse I (Fondo Sociale Europeo) Azione 10.8.4 “Formazione del personale della scuola e della formazione su tecnologie e approcci metodologici innovativi”.

 

La proroga è accompagnata da una pesante reprimenda nei confronti delle scuole sedi degli snodi formativi territoriali a cui è affidata la progettazione, l’attuazione e la gestione dei percorsi formativi.

 

In particolare il MIUR, partendo dalla formazione già avviata per i Dirigenti Scolastici e i DSGA,segnala le seguenti criticità

 

 

  • scarsa innovatività e coerenza dei percorsi formativi programmati con le indicazioni fornite nell’Avviso 6076/16 e nel Piano nazionale per la scuola digitale.
  • qualità degli esperti.

 

 

Riguardo al primo punto, allegati alla nota vi sono due documenti che esplicitano ulteriormente i contenuti della formazione anche a sostegno dei dirigenti degli snodi, degli esperti e dei corsisti dei singoli moduli.  Tali allegati devono essere considerati integrativi ed esplicativi dell’allegato 3 alla nota 6076/16. Pertanto i “Dirigenti degli snodi formativi territoriali con il supporto degli esperti selezionati, provvederanno a riorientare i contenuti dei moduli sia per i Dirigenti sia per i DSGA al fine di rispondere più adeguatamente agli obiettivi formativi dei suddetti soggetti”. Analogo supporto sarà predisposto e comunicato successivamente anche per i corsi di formazione dei docenti, del personale amministrativo e tecnico, per il team per l’innovazione e per gli animatori digitali.

 

Riguardo al secondo punto la nota precisa che i criteri di selezione degli esperti devono essere pienamente rispondenti al raggiungimento degli obiettivi del progetto, al fine di:

 

 

  • garantire la piena aderenza della formazione alle tematiche e agli specifici contenuti dei percorsi formativi
  • rispondere in modo adeguato alle aspettative dei destinatari.

 

 

Il MIUR ricorda che:

 

 

  • La qualità della formazione sarà monitorata anche attraverso una indagine in itinere ed ex post, relativa alla soddisfazione del servizio offerto
  • È in via di definizione la programmazione dei percorsi di alta formazione da realizzarsi all’estero, presso strutture di alto livello, per i Dirigenti scolastici partecipanti ai corsi formativi, “opportunamente selezionati all’esito della formazione sulla base della propensione all’innovazione e alla cultura digitale”

 

 

Infine, il MIUR invita i dirigenti degli Snodi, a pubblicare preventivamente sul sito istituzionale della scuola, in dettaglio e per tipo di intervento (modulo), le tematiche e gli argomenti specifici dei moduli oggetto della formazione.

 

La nota non chiarisce se le criticità riscontrate siano state segnalate per le vie brevi dai partecipanti ai percorsi già avviati oppure se esse siano state formalizzate, se siano generalizzate o localizzate, se siano state oggetto di una valutazione partecipata con le scuole sedi degli snodi formativi. Senza questi chiarimenti la nota ha più le caratteristiche di allusioni minacciose che di reale contributo al miglioramento delle azioni intraprese o da intraprendere. Si conferma un comportamento autoreferenziale del MIUR su tutta la partita connessa al PNSD che non promette nulla di buono per la scuola italiana.

 

 

Modalità di iscrizione ai percorsi formativi

A supporto delle iscrizioni del personale sopra indicato l’Autorità di Gestione (AdG) del PON ha trasmesso con nota 11943 del 18 ottobre 2016

 

 

  1. Il Manuale per l’iscrizione del personale docente (n. 10 docenti per scuola);
  2. Il Manuale per l’iscrizione del personale amministrativo (2), Animatori digitali (1), Team per l’innovazione (3) , assistenza tecnica per le scuole del primo ciclo (1), personale tecnico per le scuole del secondo ciclo (1).

 

 

Iscrizione dei docenti

 

Le sezioni specificamente dedicate alle Iscrizioni dei docenti sono previste sul portale GPU (Gestione unitaria del programma) nella pagina “Avvisi e Candidature”. I docenti devono essere individuati mediante un avviso di selezione ed una graduatoria pubblica.Avviso, graduatoria e data di pubblicazione di quest’ultima devono essere inseriti nel portale.

 

Per iscrivere il docente, nella sezione “iscrizioni” è necessario cliccare sulla matita in corrispondenza del nominativo, sotto la colonna “Iscrivi”. Appariranno nella pagina seguente i Moduli presenti nella provincia di appartenenza, per codice meccanografico. Scelto il Modulo è sufficiente cliccare sulla matita in corrispondenza di questo, sotto la colonna “Iscrivi” e confermare l’iscrizione

 

Formazione del restante personale

 

Preliminarmente occorre ricordare che per gli “Animatori digitali” è necessario inserire nel sistema GPU, menù “Avvisi e candidature” sezione “Iscrizioni”, il decreto di nomina.

 

L’iscrizione 

 

 

  • del personale amministrativo
  • del personale tecnico delle scuole del secondo ciclo
  • del personale interessato all’Assistenza tecnica per le scuole del primo ciclo
  • degli Animatori digitali
  • del Team per l’innovazione

 

 

deve essere effettuata attraverso il portale GPU cliccando sul tasto “Iscrizioni” nella pagina “Avvisi e Candidature”.

 

Per iscrivere il soggetto interessato è necessario cliccare sulla matita in corrispondenza del nominativo, sotto la colonna “Iscrivi”. Nella pagina seguente appariranno i Moduli presenti nella provincia di appartenenza, per codice meccanografico. Scelto il Modulo è sufficiente cliccare sulla matita in corrispondenza di questo, sotto la colonna “Iscrivi” e confermare l’iscrizione. Verrà inviata in automatico un’email di conferma iscrizione all’indirizzo email indicato.

Fonte: FLC CGIL - Federazione Lavoratori della Conoscenza
avatar
  Subscribe  
Notificami