fbpx

Tutte le piazze che partecipano alla Notte Bianca contro la Buona Scuola

lentepubblica.it • 22 Settembre 2015

Notte bianca contro buona scuolaCon la Legge 107 la scuola cambia verso e guarda al modello degli Stati uniti: di questo passo è facile prevedere cosa accadrà nell’arco di pochi anni. Prolifereranno le scuole private per chi potrà permettersele, fioriranno le scuole pubbliche di lusso nei quartieri bene delle città e si moltiplicheranno le scuole pubbliche senza risorse e senza speranza nei quartieri popolari e nelle periferie povere.

 

Scuole di serie A e scuole di serie B, scuole per la classe dirigente e scuole per le classi meno abbienti. Un salto indietro di decenni. Cresceranno le disuguaglianze in modo drammatico, di nuovo accadrà che i figli dei dottori faranno i dottori mentre i figli degli operai faranno gli operai.

 

In tutta Italia riprende la mobilitazione.

 

Da oggi verrà distribuito dagli insegnanti a genitori e studenti di tutte le scuole il volantino allegato.

 

Questo un primo elenco delle iniziative programmate per il 23 settembre che crescono di ora in ora con l’obiettivo di coinvolgere 100 città.

 
➡ Bologna: presidio in piazza San Francesco dalle 20,30, con fiaccolata finale “per fare luce sulle ombre della legge 107/2015”.

 
➡ Cagliari: appuntamento in via Roma, sotto la sede della Regione.

 
➡ Caltanissetta: in piazza Falcone Borsellino (ore 20,30), muniti di torce elettriche e della Costituzione italiana, lettura collettiva degli articoli che sanciscono libertà e diritti.

 
➡ Città di Castello (Perugia): in piazza Matteotti, dalle 18 alle 23, docenti incontrano studenti, genitori, cittadini.

 
➡ Corato (Bari) appuntamento con insegnanti, studenti e cittadini alle alle 19,30, presso Zinnannà.

 

➡ Genova: dalle 16,30 assemblea pubblica dell’UDS. A seguire, interventi di un DS, di studenti, di docenti, di personale ATA, di genitori e dei rappresentanti delle organizzazioni che hanno programmato l’evento.

 
➡ Milano: assemblee in diverse scuole, nella serata presidio/festa/assemblea dalle 19 nei Giardini in Transito di viale Montello 3 (Giardino comunitario Lea Garofalo).

 
➡Portici (Napoli): in serata ai, via Diaz, incontro pubblico in una splendida villa sequestrata alla camorra e finalmente restituita alla collettività. Previsto un flash mob luminoso conclusivo “per ridare luce alla nostra speranza di vivere una scuola più democratica e inclusiva”.

 
➡ Padova: assemblea in piazza Capitaniato dalle 17 alle 23.

 
➡ Parma: assemblea pubblica alle 21 presso la sala civica “Bizzozzero”.

 
➡ Pesaro: improvvisazioni sonore, spuntini condivisi, microfono aperto in piazza Collenuccio dalle 21,30.

 
➡ Pescara: dalle 17,30 in piazza della Rinascita (piazza Salotto), assemblea.

 
➡ Roma: presidio al ministero dell’istruzione dalle 16,30 (viale Trastevere). Sarà allestito un set fotografico per realizzare le Cartoline itineranti della scuola pubblica, seguito dalla lettura corale degli articoli della Costituzione.

 
➡ Siena: piazza Salimbeni dalle 17 alle 21, presidio con volantinaggio e assemblea.

 
➡ Trieste: ore 20, serata in piazza Cavana con musica Indie-Rock, Blues e Jazz dal vivo.

 
➡ Vicenza: tutti in piazza Signori (dalle 18), con la Costituzione in mano. Lettura e discussione

 
➡ Barletta: Piazza Monte di Pietà ore 17,30 assemblea studentesca

 
➡ Bari: Istituto Tecnico Economico e Liceo Linguistico Domenico Romanazzi ore 15,30 assemblea studentesca; ore 17 workshop

 

 

Fonte: LIP Scuola - Sindacato degli Insegnanti
avatar
  Subscribe  
Notificami