fbpx

PON Per la Scuola: le ultime novità

lentepubblica.it • 11 Ottobre 2016

PON per la ScuolaPON Per la Scuola: il punto della situazione in seguito alle recenti disposizioni emanate dall’autorità di gestione. L’Autorità di Gestione (AdG) con un specifico avviso ha reso noto che per problemi inerenti il dimensionamento delle istituzioni scolastiche, l’apertura delle iscrizioni dei docenti ai percorsi formativi erogati dagli snodi formativi territoriali nell’ambito del PNSD è rimandata al 18 ottobre. Resta confermata la tempistica di iscrizione (dal 3 al 14 ottobre) del restante personale interessato (team per l’innovazione, animatori digitali e personale amministrativo e tecnico) prevista dalla nota 10735/16.

 

Attivazione funzione informatizzata per la richiesta di proroga della scadenza dei progetti FESR autorizzati

 

Premessa

 

L’AdG con la nota 11422 del 4 ottobre 2016 ha attivato l’apposita funzione informatica che le scuole devono utilizzare per inoltrare formalmente la richiesta di proroga della data di scadenza dei progetti FESR autorizzati. A tal fine è stato predisposto un apposito manuale operativo funzione (MOF).

 

Attenzione: tutte le richieste di proroga presentate prima del 4 ottobre attraverso altre modalità di trasmissione (email, pec, fax etc..), devono essere ripresentate utilizzando la nuova procedura informatizzata.

 

Procedura

 

Precondizione per la richiesta di proroga, è l’inserimento nella scheda iniziale del progetto delle informazioni relative alla data di iscrizione a bilancio. Tale data deve essere precedentealla data della prima aggiudicazione.

 

Il Dirigente Scolastico (o il DSGA), dopo aver effettuato il login ed aver cliccato sul tasto “Entra” delle istituzioni scolastiche presso le quali è abilitato, deve seguire il seguente percorso:

 

 

  • accedere all’interno dell’area denominata “Gestione dei Progetti
  • cliccare su “Progetti FESR
  • accedere alla sezione “Gantt del progetto
  • cliccare sulla tab “Gestione proroga”
  • cliccare sul tasto “Nuova richiesta”: nella maschera, dove appaiono due campi precompilati (data iscrizione a bilancio e data conclusione prevista dall’avviso), è presente lo specifico campo per la richiesta di proroga
  • inserire obbligatoriamente le seguenti informazioni: nuova data di chiusura richiesta, data protocollo richiesta, numero protocollo richiesta, motivazione richiesta, note campo testo
  • cliccare su “Salva
  • stampare il modulo di richiesta cliccando su ‘‘Download modulo’’,
  • firmare digitalmente il modulo
  • allegare il format di richiesta utilizzando il tasto ‘‘Upload documento’’
  • cliccare il tasto “Inoltro” per completare la procedura. È possibile annullare l’inoltro mediante il tasto “Annulla inoltro”.

 

 

Esito della richiesta di proroga

 

Per ogni specifica richiesta di proroga l’Autorità di Gestione può svolgere tre operazioni:

 

 

  1. rifiutare la richiesta cliccando sull’apposito tasto
  2. accettare la richiesta modificando la data di chiusura richiesta
  3. accettare la richiesta con la data inserita dalla scuola.

 

 

Qualunque sia l’esito della richiesta, la scuola riceverà comunicazione formale tramite posta elettronica e ne visualizzerà l’esito all’interno della propria area di gestione degli interventi.

 

 

 

Manuale per la gestione dei documenti progetti FESR

 

In una precedente notizia avevamo informato dell’attivazione nell’ambito del “Sistema Informativo Fondi – SIF 2020”, della nuova funzione di “Gestione documenti” che consente di associare le fatture ai lotti e ai progetti. Attraverso tale funzione era fino ad oggi possibile associare i documenti di spesa relativi a

 

 

  • fatture di fornitura di beni: relative a lotti di collaudo (identificati da un Codice Identificativo di Gara, CIG) di sole forniture oppure fatture riferite a lotti misti composti da forniture + spese generali
  • fatture diverse da fornitura: relative a pubblicità, piccoli adattamenti edilizi, addestramento all’uso delle attrezzature per il quale l’istituzione scolastica avrà inserito a nel portale Gestione della Programmazione Unitaria (GPU) una procedura di acquisizione di beni e servizi.

 

 

L’AdG con nota 10971 del 20 settembre 2016 comunica l’attivazione della procedura che consente di associare i documenti di spesa diversi da fattura e altri documenti non di spesa. Allegata alla nota 10971/16 c’è la versione 2.0 del 20 settembre 2016 del Manuale utente per l’utilizzo della funzione.

 

Per “Altri documenti di spesa” si intendono tutti i documenti giustificativi di spesa diversi da fattura. Le tipologie previste sono:

 

 

  • notula
  • contratto
  • incarico
  • altra tipologia di spesa.

 

 

I documenti non di spesa comprendono documenti che non sono giustificativi di spesa ma che riguardano comunque il progetto.

 

Ricordiamo che mentre le fatture provenendo dalla fatturazione elettronica, sono già presenti nel sistema SIF e, pertanto, la scuola non deve fare alcuna operazione se non quella di associare le fatture già presenti ai progetti, gli altri documenti di spesa e non di spesa invece devono essere inseriti tramite caricamento del file, in formato PDF.

 

Segnaliamo che è prevista la pubblicazione di specifiche faq sull’argomento sul sito dei istituzionale del PON “Per la Scuola”.

 

 

 

Aggiornamento del Manuale per la gestione informatizzata della richiesta codice Unico di Progetto (CUP)

 

Con la nota 10855 del 16 settembre 2016 l’AdG ha pubblicato la versione aggiornata del Manuale per la gestione informatizzata della richiesta codice CUP. Come è noto tale codice identifica un progetto d’investimento pubblico ed è lo strumento cardine per il funzionamento del Sistema di Monitoraggio degli Investimenti Pubblici (MIP). La richiesta del CUP è obbligatoria per gli interventi dei Fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020 nei quali rientrano i progetti finanziati dal PON per la scuola.

 

Il Manuale operativo fornisce, inoltre, indicazioni per l’inserimento del CUP sul Sistema Finanziario “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020”.

 

 

 

Pubblicazione del Manuale utente per la gestione delle certificazioni FESR

 

Al fine di certificare le spese sostenute per i Progetti FESR, è stato attivato sul SIDI, all’interno della piattaforma SIF 2020, la nuova funzione di “Gestione certificazioni FESR”. A tal fine è stato pubblicato la nota 10640 del 7 settembre 2016 a cui è allegato uno specifico Manuale utente di supporto all’utilizzo della nuova funzione.

 

Ricordiamo che è possibile inserire le certificazioni solo se la scuola:

 

 

  • ha già associato i documenti di spesa tramite la funzione di Gestione documenti
  • ha effettivamente sostenuto le spese, documentate dai mandati di pagamento che andranno inseriti nelle certificazioni.

Manuale operativo funzione Collaudo dei bandi di gara FESR

 

Mello scorso maggio l’AdG ha pubblicato il Manuale operativo funzione (MOF) Collaudo dei bandi di gara FESR.

 

Ricordiamo che la documentazione di collaudo di un lotto può essere inserita solo se:

 

 

  • è stato inserito almeno un incarico per collaudatore all’interno della sezione “Incarichi per progettazione e collaudo”
  • è stato registrato precedentemente il relativo contratto di gara
  • è stata effettuata la convalida finale di tutte le gestioni delle forniture afferenti alla gara alla quale il lotto è associato.

 

 

I campi da compilare per documentare il collaudo di una gara sono:

 

 

  • data fine consegna forniture
  • data collaudo
  • protocollo collaudo.
Fonte: FLC CGL - Federazione Lavoratori della Conoscenza
avatar
  Subscribe  
Notificami