lentepubblica

Prestiti in Convenzione NoiPA: una soluzione per la liquidità di Docenti e ATA

lentepubblica.it • 17 Maggio 2022

prestiti-in-convenzione-noipa-docenti-ataAnche per i dipendenti pubblici avere liquidità per portare a termine spese o progetti personali è molto importante: una soluzione interessante per il Pubblico Impiego, e quindi anche per Docenti e ATA, può essere quella dei Prestiti in Convenzione NoiPA.


Una soluzione molto interessante perché copre dunque un’amplia platea di soggetti, dall’assistente amministrativo al collaboratore scolastico fino al docente degli istituti scolastici o delle Università.

Scopriamo dunque quali sono le specifiche dei Prestiti in Convenzione NoiPA e quali possono essere i vantaggi per chi li richiede nel mondo del pubblico impiego.

Cosa sono i Prestiti in Convenzione NoiPA?

In sintesi quando si parla di Prestiti in Convenzione NoiPA ci si riferisce a prestiti a condizioni agevolate riservati a gran parte degli insegnanti, dei docenti universitari e del personale ATA.

Non sono però disponibili presso ogni istituto di credito o intermediario finanziario: si può accedere a queste particolari forme di prestito soltanto presso alcune banche e finanziarie che hanno scelto di aderire alla Convenzione NoiPA.

Convenzione NoiPA: di cosa si tratta?

In breve NoiPA non offre servizi solo alle Amministrazioni ma anche agli enti privati. Pertanto possono stipulare delle convenzioni per offrire servizi ai Dipendenti Pubblici anche i seguenti soggetti:

  • Istituti di credito e finanziarie
  • Compagnie assicurative
  • Fondi previdenziali integrativi
  • Società cooperative ed altri Enti con finalità mutualistiche
  • Enti del Terzo Settore (Onlus, ONG, ecc)

Chi ne può beneficiare: Prestiti in Convenzione NoiPA anche per Docenti e ATA

Il prestito in convenzione NoiPA è riservato a tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione, e quindi può essere richiesto dal dipendente in servizio presso Amministrazioni statali o Enti locali.

Quindi all’interno di questo insieme sono compresi anche gli insegnanti, i docenti universitari e il personale ATA.

(Per ulteriori approfondimenti su caratteristiche e vantaggi dei prestiti in convenzione NoiPA per il personale del MIUR: https://www.calcoloprestito.org/guida/cessione-quinto-insegnanti).

Vantaggi dei prestiti in Convenzione NoiPA

Questi prestiti garantiscono un finanziamento a tasso fisso che viene erogato grazie alla convenzione per offrire ai dipendenti pubblici finanziamenti con tassi molto vantaggiosi.

Il meccanismo è pressappoco molto simile ad altre forme di prestito, come quelli per la cessione del quinto dello stipendio o della pensione: la trattenuta infatti avviene direttamente sul cedolino stipendiale del dipendente.

Nello specifico questo tipo di prestito offre i seguenti vantaggi:

  • rata da rimborsare che non può superare il 20% dello stipendio netto. L’importo dunque è strettamente correlato e proporzionale all’ammontare dello stipendio che il lavoratore percepisce
  • il prestito può essere richiesto anche se si hanno altri finanziamenti in corso e se si è un “cattivo pagatore
  • un risparmio considerevole sugli interessi, poiché allo stato attuale i tassi effettivi globali medi (TEGM) sono scesi sensibilmente
  • infine, per procedere alla richiesta, non c’è bisogno di presentare un garante, ma basterà la propria busta paga.

Cosa fare?

Se anche tu sei un dipendente del MIUR e sei interessato ad accedere ai prestiti agevolati a te dedicati clicca sulla cartina. Rispondendo a poche semplici domande potrai verificare se rientri nella convenzione e richiedere un preventivo gratuito e senza alcun impegno.

blank

5 1 vote
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments