fbpx

Scuola: distribuzioni dell’immissione in ruolo, tabelle per regioni e classi di concorso

lentepubblica.it • 5 Settembre 2014

Il piano di immissioni in ruolo proposto dall’esecutivo e contenuto nelle linee guida per la riforma della scuola dovrà essere attuato entro il 2015. Vediamo insieme i particolari.

150mila immissioni in ruolo per evitare che l’Italia debba pagare una multa a seguito della imminente condanna da parte dell’Unione europea per la reiterazione dei contratti a tempo determinato per più di tre anni.

COME POTRA’ ESSERE POSSIBILE? VEDIAMO INSIEME 

I posti non ci sono per tutti, è chiaro, ma grazie all’organico funzionale le assunzioni saranno possibili.

50mila su posto vacante

50mila docenti saranno assunti per coprire le cattedre attualmente scoperte, cattedre intere o spezzoni. Si tratta di posti che ogni anno vengono coperti da supplenti.

18.800 docenti di musica, storia dell’arte e sport

Avranno lo scopo di allargare l’offerta formativa per le scuole. In base ai progetti di modifica dei piani dell’offerta formativa nelle scuole: musica e sport riguarderanno la primaria, storia dell’arte la secondaria superiore.

60mila saranno assunti dalle graduatorie di infanzia e primaria

Formeranno l’organico funzionale di questi cicli, sostituendo i colleghi nei momenti di assenze o sostenendo i passaggi più delicati tra i diversi snodi del percorso scolastico (dalla scuola dell’infanzia alle elementari, tra i cicli delle primarie= o rendendo possibile il tempo prolungato e il tempo pieno nelle scuole.

20mila docenti dalle graduatorie della secondaria II e I grado

Anche questi docenti avranno posizione nell’organico funzionale. Saranno a disposizione delle scuole o di reti di scuole, sia per svolgere gli altri compiti legati all’autonomia e all’ampliamento dell’offerta formativa (insegnamenti extra-curriculari, predisposizione di contenuti innovativi per la didattica, progettualità di vario tipo, affiancamento ai tirocinanti …), sia per coprire una parte delle supplenze brevi.

Vedi anche. Piano di assunzioni: precari assunti ma senza cattedra per supplenze e potenziamento offerta formativa.

Secondo il documento, è necessario che le assunzioni avvengano tutte insieme, nel corso di un anno solo (l’a. s. 2015/16). Vedi anche. Riforma scuola. Immissioni in ruolo con emigrazione forzata. Per ritornare quando?

Per far ciò, però bisognerà modificare la legge.

Infatti, il documento prevede che nel 2014/15 le assunzioni avverranno per il 50% da Graduatorie ad esaurimento e il 50% da concorso, mentre nel 2015/16 il 90% da GAE e il 10% da concorso. Svuotate le graduatorie il 100% delle assunzioni dal 2016 in poi dovrà avvenire da concorso. Vedi anche. Nel 2015/16 90% va alle Graduatorie ad esaurimento: 148mila assunti.

IN QUALI CLASSI DI CONCORSO CI SARANNO LE MAGGIORI ASSUNZIONI?

Secondo i dati di iscrizione nelle GAE, circa 100mila assunti saranno principalmente distribuiti tra Primaria e Infanzia (50.376 Primaria, 51.012 Infanzia). Da padrone soprattutto le materie letterarie, per la Secondaria di I e II grado (A043 11.414, A050 11.414), seguono Scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali alla media ed Inglese.

La tabella (clicca sull’immagine per ingrandire)

dati_cdc_assunzioni

Per quanto riguarda le regioni

La fa da padrona la Lombardia, con 20.144 docenti, seguita da Sicilia con 18.819 e la Campania con 18.654. Il Lazio e la Puglia seguono con 16.795 e 12.417.

 

La tabella (clicca sull’immagine per ingrandire)

tabella_regione_assunzioni

 

 

FONTE: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)

 

 

tfa

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami