lentepubblica

Scuola: a settembre addio alle mascherine in classe e alla DAD?

lentepubblica.it • 25 Agosto 2022

scuola-settembre-mascherine-classe-dadL’Istituto superiore di Sanità non vuole più obbligare studenti e docenti ad indossare la mascherina e a ricorrere alla DAD: ecco quali saranno le novità per la Scuola a settembre.


Il ritorno a scuola, previsto per quasi tutte le regioni (chi prima, chi dopo) il 12 settembre, potrebbe segnare l’addio alle misure anti Covid che hanno caratterizzato gli ultimi tre anni scolastici.

Questo è quanto emerge dal documento, che riguarda le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione, messo a punto dall’ISS (Istituto Superiore di Sanità) con i ministeri della Salute e dell’Istruzione e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Ma non solo: le ultime restrizioni in materia di Covid scadono il 31 agosto e il governo per il momento non è intenzionato a prorogarle.

In modo particolare in tal modo nel contesto scolastico le misure sono ufficialmente terminate con la fine dell’anno scolastico passato, e cioè di fatto il 30 giugno.

Scuola: a settembre addio alle mascherine in classe e alla DAD?

Quest’anno per la prima volta si riprenderebbe senza dover adottare le misure di prevenzione anti-Covid che ci hanno accompagnati negli ultimi tre anni.

Le nuove disposizioni sono previste dalle indicazioni strategiche per limitare la diffusione dell’infezione da Covid-19 in ambito scolastico (ricordando che per i bambini della scuola dell’infanzia si attendono disposizioni a parte).

In breve queste saranno, schematicamente, le nuove direttive:

  • Permanenza a scuola consentita solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo;
  • Igiene delle mani ed etichetta respiratoria;
  • Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) SOLO per personale scolastico e alunni che sono a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19;
  • Sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • Strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti;
  • Ricambi d’aria frequenti.

Per prevenire i contagi a scuola, quindi, rimangono in vita le disposizioni più blande: “igiene delle mani”, “sanificazione ordinaria (periodica)” e “ricambi d’aria frequenti”.

Pertanto, durante le lezioni scolastiche da settembre ci si affiderà con convinzione al protocollo “finestre aperte”.

Ulteriori disposizioni aggiuntive, SOLO in caso di esclusiva necessità, potranno essere prese in considerazione, e tra queste troviamo:

  • Distanziamento di almeno 1 m;
  • Aumento frequenza sanificazione periodica;
  • attuazione di misure di prevenzione per attività extracurriculari e laboratori;
  • Mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);
  • Concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;
  • Somministrazione dei pasti nelle mense con turnazione;
  • Consumo delle merende al banco.

Infine, per quanto riguarda la DAD: secondo quanto indicato nel DL n. 24/2022, gli alunni in isolamento potranno seguire l’attività scolastica nella modalità della didattica digitale integrata su richiesta della famiglia o dello studente se maggiorenne.

La norma quindi prevede ancora la DAD per lo studente positivo. Tuttavia ricorrere collettivamente alla DAD per tutti gli alunni sembra ormai un retaggio dell’epoca pandemica.

Il testo completo delle nuove disposizioni

Qui di seguito potete consultare il documento completo con le nuove disposizioni.

 

5 1 vote
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments