lentepubblica

Insegnanti di sostegno: un concorso a cattedra specifico? Con quali vincoli?

lentepubblica.it • 23 Ottobre 2015

insegnante-di-sostegnoQuesta la risposta fornita dall’On. Flavia Piccoli Nardelli sulla possibilità di un vincolo decennale per i vincitori del concorso a cattedra che dovrà essere bandito entro il 1° dicembre 2015.

 

L’Onorevole sottolinea che nessuno ha previsto un vincolo sul sotegno di 10 anni. E’ stato invece deciso, nell’ambito del concorso che sarà bandito a breve, di prevederne uno specifico proprio sul sostegno, con il vincolo quinquennale.

 

Nessuno, inoltre – precisa l’On. – ha mai immaginato di creare una vera e propria classe di concorso.

 

Ricordiamo che la legge 107/2015 prevede al comma 110 ” A decorrere dal concorso pubblico di cui al comma 114, per ciascuna classe di concorso o tipologia di posto possono accedere alle procedure concorsuali per titoli ed esami, di cui all’articolo 400 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come modificato dal comma 113 del presente articolo, esclusivamente i candidati in possesso del relativo titolo di abilitazione all’insegnamento e, per i posti di sostegno per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, i candidati in possesso del relativo titolo di specializzazione per le attivita’ di sostegno didattico agli alunni con disabilita’.”

 

Pertanto ci sarà un concorso specifico per il sostegno al quale potranno accedere coloro che sono in possesso del titolo di specializzazione utile per l’accesso all’ordine di scuola per il quale si concorre.

 

Una volta assunti, secondo quanto indicato dall’On. Nardelli, il vincolo di permanenza su posto di sostegno, prima di poter richiedere il trasferimento su posto comune, rimane come oggi, di 5 anni scolastici compreso quello di immissione in ruolo.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments