Supplenze del Personale Scolastico: la nuova Circolare del MIUR

lentepubblica.it • 9 Settembre 2020

supplenze-personale-scolastico-circolare-miurLa nuova Circolare fornisce istruzioni ed indicazioni operative in materia di attribuzione di supplenze al personale scolastico per l’a.s. 2020/21.


Supplenze del Personale Scolastico: la Circolare del MIUR.

Il documento infatti segue alla riorganizzazione dell’intera materia relativa al conferimento delle supplenze.

Si raccomanda, pertanto, una puntuale lettura e attuazione di quanto dalla stessa disciplinato, da parte dei dirigenti degli Ambiti territoriali e dei Dirigenti Scolastici.

Supplenze del Personale Scolastico: la Circolare del MIUR

La Circolare, tra le altre cose, stabilisce che i neoassunti non potranno accettare incarichi di supplenza, in quanto,

a decorrere dalle immissioni in ruolo disposte per l’anno scolastico 2020/2021, i docenti a qualunque titolo destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso soltanto dopo cinque anni scolastici di effettivo servizio nell’istituzione scolastica di titolarità, fatte salve le situazioni sopravvenute di esubero o soprannumero.

Fanno eccezione i beneficiari della L. 104/1992, in quanto

la disposizione del presente comma non si applica al personale di cui all’articolo 33, commi 3 e 6, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, purché le condizioni ivi previste siano intervenute successivamente alla data di iscrizione ai rispettivi bandi concorsuali ovvero all’inserimento periodico nelle graduatorie di cui all’articolo 401 del presente testo unico.

Il reclutamento dei supplenti avverrà tramite le GPS, graduatorie provinciali per le supplenze (competenza degli Usp, che le scorreranno dopo le GAE) e le Graduatorie di Istituto (competenza dei dirigenti scolastici, che le useranno per le supplenze non annuali.

Messa a disposizione

Alle MAD si potrà far ricorso solo dopo l’esaurimento di tutte le GPS e GI.

Sempre per le MAD, la Circolare precisa che le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza. Le MAD dovranno contenere le dichiarazioni riguardanti il titolo di accesso (ai sensi del DPR 19/2016 e DM 259/2017).

Anche i docenti reclutati da MAD sono soggetti agli stessi vincoli e sanzioni dell’OM 60/2020 – Art. 14.

Per tutti i docenti posti sotto contratto a tempo determinato, ai sensi dell’art. 8 dell’OM 60/2020, le scuole dovranno procedere alla riverifica della validità dei titoli dichiarati.

Spezzoni orari

Per quanto riguarda gli spezzoni orari pari o inferiori a 6 ore, la Circolare insiste sulla possibilità che i dirigenti li assegnino al personale già in servizio, nel limite, comunque, di 24 ore settimanali. Ricordiamo che tale proposta può essere declinata e che le ore eventualòmente residue dovranno necessariamente essere assegnate a supplenza.

Il testo della Circolare

A questo link potete consultare il testo completo della Circolare del MIUR.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments