fbpx

TFA e nuove classi di concorso: come recuperare CFU?

lentepubblica.it • 31 Ottobre 2016

cfuNumerosi i quesiti sulle nuove classi di concorso e l’accesso al TFA. Siamo infatti in attesa del bando III ciclo TFA, al quale il Miur sta lavorando.

 

Il Miur ha specificato quali sono le nuove regole per accedere all’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado dopo l’introduzione delle nuove classi di concorso

 

  • Per la scuola secondaria di I e II grado:
    • Laurea di Vecchio Ordinamento DPR 19/2016 ,Tabella A
    • Laurea Specialistica o Magistrale di Nuovo Ordinamento DPR 19/2016 , Tabella A.
    • Diploma accademico di II livello, Diploma di Conservatorio o di Accademia di Belle Arti Vecchio Ordinamento DPR 19/2016 , Tabella A.
    • Diploma di scuola superiore (per gli insegnamenti tecnico pratici) DPR 19/2016 , Tabella B.

 

 

Di particolare importanza le note

 

1. In base all’art.5 del DPR 19/2016 sono fatti salvi, ai fini dell’accesso alle classi di concorso, i requisiti previsti dalla precedente normativa (DD.MM.  n. 39 del 30 gennaio 1998 , n. 22 del 9 febbraio 2005 ,  per A077 n. 201 del 6 agosto 1999 ) se conseguiti entro la data del 23 febbraio 2016.

 

 

2. gli esami o CFU richiesti dal DPR 19/2016 possono essere conseguiti durante il corso di laurea (triennale, specialistica, magistrale), tramite corsi post-lauream (scuole di specializzazione, master universitari etc.), tramite corsi singoli universitari.

 

 

3. I laureati Vecchio Ordinamento dovranno sostenere esami di nuovo ordinamento da 12 CFU per ciascuna annualità richiesta e con la stessa denominazione riportata nel DPR 19/2016 . Qualora le università non rendano più disponibili esami con le denominazioni citate nel DPR 19/2016 , ovvero non trovino diretta equipollenza con un altro esame, potranno essere sostenuti i corrispondenti esami nei SSD-Settori Scientifico Disciplinari previsti per le lauree di Nuovo ordinamento ( Settori Scientifico Disciplinari ).

 

 

4.Laddove il DPR 19/2016 indichi diversi SSD per un totale di CFU, è possibile distribuire liberamente i crediti tra uno o più dei SSD indicati.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami