fbpx

Dettagli su precedenze in assegnazioni provvisorie e utilizzazioni 2015/2016

lentepubblica.it • 22 Maggio 2015

gestioneUn’utile scheda per docenti e Uffici Scolastici provinciali con l’indicazione dei criteri e delle modalità con cui avviene il riconoscimento delle precedenze nelle fasi delle assegnazioni e delle utilizzazioni.

 

PREMESSA

 

Le precedenze per le assegnazioni e utilizzazioni sono indicate nell’art. 8 del CCNI 2015/16.

 

Sono raggruppate sistematicamente per categoria e funzionalmente inserite secondo un ordine di priorità (le lettere dalla “a” alla “m” indicheranno l’ordine di priorità).

 

I requisiti debbono sussistere entro la data di presentazione della domanda di assegnazione e/o utilizzazione e la documentazione deve essere prodotta entro la medesima data (Salvo proroghe: 30 giugno personale docente della scuola dell’infanzia e della primaria; 15 luglio personale docente della scuola di I e II grado; 15 luglio personale educativo e docenti di religione cattolica).

 

Si è tenuti a dichiarare il venir meno delle condizioni che hanno dato titolo alle precedenze entro il termine ultimo di presentazione delle domande.

 

La validità delle precedenze è condizionata dalla presentazione della specifica documentazione e/o autocertificazione che deve essere allegata alla domanda di assegnazione/utilizzazione.

 

È dunque necessario presentare le dichiarazioni personali sostitutive delle certificazioni, salvo i casi in cui è obbligatorio allegare una certificazione espressamente prevista dal C.C.N.I sulla mobilità e dall’Ipotesi di C.C.N.I. sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie (certificati di disabilità, grave patologie, invalidità ecc.).

 

I responsabili degli Uffici territorialmente competenti procederanno ai controlli prescritti dalla normativa vigente sulle dichiarazioni personali rilasciate dagli interessati.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it) - articolo di Paolo Pizzo
avatar
  Subscribe  
Notificami