fbpx

Scuola: la situazione degli esoneri per i vicari dei dirigenti è risolta

lentepubblica.it • 7 Settembre 2015

buona_scuolaRisolto il nodo dell’esonero dall’insegnamento per i vicari dei dirigenti scolastici. Ad annunciarlo è il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini.

 

“Si tratta di una buona notizia che accompagna l’avvio ufficiale del nuovo anno scolastico – dichiara Giannini – d’accordo con il Ministero dell’Economia consentiremo di confermare l’esonero dall’insegnamento a un vicario per attività di supporto ai dirigenti scolastici alle scuole che lo avevano lo scorso anno”.

 

Il problema era sorto perché l’esonero per i vicari era stato cancellato dalla legge di stabilità, subordinandolo (come più volte evidenziato dalla nostra redazione) all’avvio dell’organico funzinale.

 

Quest’ultimo, però, non potrà essere attivato prima della fine di novembre, di conseguenza risultava un periodo di vacanza durante il quale le scuole si sarebbero trovate in forte difficoltà per la mancanza dei vicepresidi.

 

L’annuncio della Giannini, che interpretiamo come la volontà di prorogare i vicepresidi nominati lo scorso anno. Vedremo se fino alla fine dell’anno o fino a novembre.

 

Il mondo della scuola attende ora la pubblicazione delle indicazioni del Ministero dell’istruzione circa l’esonero dei vicepresidi.

 

Una faccenda che sembra giunta al capolinea e che rischiava di mettere in seria difficoltà le scuole.

 

Infatti, la Legge di Stabilità ha eliminato la possibilità degli esoneri, subordinandone la nomina all’avvio dell’organico potenziato che partirà non prima di novembre.

 

La notizia data dal Ministro al TG1 ha anticipato la soluzione per consentire ai vicepresidi di avere gli incarichi per tempo, prima dell’avvio delle lezioni.

 

Sembra sia giunto anche il via libera da parte del Ministero dell’economia. Ricordiamo, infatti, che le nomine dei vicepresidi possono avvenire, secondo la riforma della scuola, senza oneri per lo Stato.

 

Sarà, quindi, stata accordata una deroga che consenta di coprire finanziariamente gli incarichi almeno fino a novembre che potranno essere coperti da supplenze.

 

Non si hanno ancora notizie circa la modalità delle nomine. Infatti, si intuisce che saranno prorogati gli incarichi dello scorso anno (2014-15). Regola, che se confermata, varrebbe soltanto per quegli istituti che lo scorso anno hanno avuto gli esoneri. C’è, però, da considerare tutti quei casi nuovi o modifiche che giustificherebbero l’esonero.

 

“Gli esoneri dei vicepresidi che la legge di stabilità aveva bloccato è un tema discusso col Mef ed è stato trovato una soluzione che dà sicurezza sul fatto che il primo giorno di scuola ogni dirigente potrà avere i suoi collaboratori. Si tratta di un problema affrontato e risolto”, queste le rassicurazioni del Ministro Giannini.

 

Si attende, dunque, il dispositivo per la proroga, che sarà, comunque, una modifica della legge 107. Quindi, non può che avvenire con un Decreto.

 

 

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami