fbpx

A2A di Valerio Camerano: approvata la relazione finanziaria del primo semestre

lentepubblica.it • 21 Agosto 2017

A2ACorre A2A, la multi-utility di Valerio Camerano, e lo fa registrando dati più che positivi, non solo in base ai riscontri ottenuti dai clienti, ma anche per quanto concerne gli aspetti meramente finanziari, che sono ovviamente cruciali per il successo di un’azienda.


 

Se si parla di A2A, una delle società multi-utility più importanti in Italia, non c’è che da raccogliere sorrisi nel direttivo: il consiglio di amministrazione, infatti, si è recentemente riunito per tirare le somme del primo semestre del 2017, e la relazione finanziaria è stata approvata con grande soddisfazione, visti i risultati conseguiti in questa prima metà dell’anno.

 

A2A: approvata la relazione finanziaria del primo semestre

 

Il consiglio di amministrazione di A2A si è riunito e ha deliberato l’approvazione della relazione finanziaria relativa al primo semestre del 2017, sotto la presidenza di Giovanni Valotti e dell’amministratore delegato Camerano. I dati sono, come già anticipato, molto positivi: A2A ha infatti incamerato un utile pari a 252 milioni di euro, dunque in netta crescita rispetto all’esercizio precedente, con un margine operativo lordo che ha raggiunto il livello di 649 milioni. La società multi-utility italiana, assoluta leader nel settore delle forniture di energia e gas, dimostra dunque di aver saputo approcciare gli ultimi mesi con grande piglio, nonostante una serie di problemi endemici relativi ad una piovosità inferiore alle aspettative, che ha ovviamente influito sull’idro-elettrico. Nonostante tutto, però, A2A ha registrato una crescita dell’utile netto (157 milioni di euro) ed un aumento del margine lordo pari al +13%.

 

Cosa è A2A e di quali progetti si è occupata?

 

A2A è una società italiana multi-utility che opera nel settore dell’energia, nata nel 2008. Oggi questa società ha raggiunto un successo tale da essere la seconda potenza italiana nel campo della produzione di energia, con una forte tendenza alla diversificazione dei propri investimenti e all’attenzione alle nuove tecnologie, come dimostra il progetto Smart Cities al centro del quale si trovano le ultime novità dell’Internet of Things. Gran parte del merito di questa trasformazione di A2A è dovuta a Valerio Camerano, rieletto amministratore delegato del Gruppo pochi mesi fa, dopo un primo mandato triennale. Infine, da sottolineare l’impegno di A2A in progetti a lungo termine ed eco-sostenibili.

 

A2A e LGH: la partnership compie un anno

 

Con l’acquisizione del 51% delle quote azionarie di LGH, A2A ha avviato una partnership che ha da poco compiuto 12 mesi di vita, e che ha già dimostrato di aver aumentato i risultati aziendali di quest’ultima, potenziandone i servizi ed ottimizzandoli per una maggiore soddisfazione della clientela. Questo il discorso al centro del punto fatto da A2A, dopo diversi incontri con LGH per pianificare delle strategie votate al rimodernamento dei suoi asset, che evidentemente – ad un anno di distanza – hanno dimostrato tutta la loro efficacia.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami