lentepubblica

Appalti: proposte migliorative e varianti secondo il Consiglio di Stato

Chiarelli Simone • 7 Ottobre 2022

appalti-proposte-migliorative-consiglio-di-statoIn un recente approfondimento video il Dottor Simone Chiarelli sviluppa un focus su proposte migliorative e varianti negli appalti analizzando la Sentenza del Consiglio di Stato 8123/2022.


La proposta migliorativa consiste in una soluzione tecnica che, senza incidere sulla struttura, sulla funzione e sulla tipologia del progetto a base di gara, investe singole lavorazioni o singoli aspetti tecnici dell’opera, lasciati aperti a diverse soluzioni, configurandosi come integrazioni, precisazioni e migliorie che rendono il progetto meglio corrispondente alle esigenze della stazione appaltante, senza tuttavia alterare i caratteri essenziali delle prestazioni richieste.

I meccanismi di valutazione delle offerte tecniche ed economiche, predeterminati da bando di gara, consentono alle imprese di definire quella combinazione di condizioni tecniche ed economiche in grado di massimizzare le proprie convenienze e, al contempo, di realizzare l’apprezzamento della stazione appaltante, ciò anche in ragione della esigenza di innalzare il livello qualitativo delle prestazioni oggetto dell’appalto.

Appalti: proposte migliorative e varianti secondo una recente sentenza del Consiglio di Stato

Per fornire una panoramica completa sulla Sentenza, Simone Chiarelli, dirigente di Pubblica Amministrazione Locale ed esperto in questioni giuridiche di diritto amministrativo nei settori degli appalti, SUAP, e disciplina generale degli Enti locali, ha messo a disposizione un nuovo video.

Potete guardare il video commento nel player qui di seguito.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo della redazione, video di Simone Chiarelli
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments