fbpx

Invesco verso brand unico

lentepubblica.it • 21 Febbraio 2018

brandNovità in casa Invesco, primaria società globale indipendente di gestione degli investimenti che mira ad aiutare gli investitori a raggiungere i loro obiettivi finanziari. Arriva la conferma della transizione della LTD verso un unico brand a livello globale – Invesco – che rappresenterà la società in tutti i mercati in cui è impegnata.


Cos’è Invesco LTD

 

Invesco LTd è una società indipendente che opera come consulente nella gestione degli investimenti. Avvalendosi della potente combinazione delle proprie straordinarie capacità di gestione degli investimenti, la società offre un’ampia gamma di strumenti e strategie d’investimento per una clientela molto ampia e diversificata che va dai clienti retail a quelli istituzionali. Servizi rivolti anche a soggetti con patrimoni ingenti presenti a livello internazionale. Invesco Ltd è presente e opera in 20 Paesi del mondo, tra cui l’Italia, ed è quotata al New York Stock Exchange con il codice IVZ.

 

Obiettivo: unione

 

Dopo diversi anni di attività, arriva l’annuncio: Invesco ha avviato la fase di transizione che porterà all’operatività del gruppo sotto un unico brand. A commentare la notizia è Marty Flanagan, President and CEO di Invesco, che dichiara: “Invesco è un brand riconosciuto nei molti mercati in cui opera. Il passaggio verso un unico brand ci permetterà di promuovere più efficacemente l’ampia gamma di competenze di cui disponiamo e contribuirà a migliorare l’esperienza dei nostri clienti nei diversi mercati in cui siamo presenti. La transizione verso un unico brand non comporta alcun cambiamento nelle nostre filosofie o processi di investimento. Tuttavia, essa implica la scomparsa di brand delle controllate, quali PowerSharesPerpetual e Trimark”.

 

Una trasformazione sulla scia della continuità

 

Il numero uno di Invesco, però, rassicura gli investitori aggiungendo: “Nonostante l’attuale processo di trasferimento a un unico brand, ci impegniamo a preservare le consolidate e distintive prospettive di investimento che ci caratterizzano, oltre che i processi e gli approcci dei nostri team di investimento che operano a livello globale. Nel caso di PowerShares, continueremo a far leva sulla sua reputazione in qualità di pioniere innovativo in ETF factor e smart beta. Per quanto riguarda Perpetual, preserveremo la sua reputazione nel fornire una filosofia e un approccio distintivi nella gestione degli investimenti, fattore che da anni aiuta i nostri clienti a raggiungere i propri obiettivi di investimento”. Una novità importante nel panorama degli operatori finanziari. Un mondo che sembra spesso ostico e di difficile comprensione ma che diventa molto più accessibile grazie ai servizi offerti da Marketing&Finanza, il portale che facilita la comprensione di termini come compensazione minusvalenze, avvicinando tutti a queste realtà.

 

Una scelta condivisa

 

La trasformazione in un unico brand è stata condivisa da tutti. Per Andrew Schlossberg, Senior Managing Director and Head of EMEA di Invesco: “Sebbene stiamo per abbandonare il nome Perpetual, intendiamo conservare la forte eredità associata a questo brand. La notizia non comporta alcun cambiamento nella filosofia dei processi o nel team di investimento del brand basato a Henley. Il team di investimento di Perpetual continuerà a gestire capitali per conto dei propri clienti e a prendere decisioni con le stesse modalità di sempre”. Dan Draper, Global Head of ETFs di Invesco, invece, ha spigato: “Per quanto riguarda il settore degli ETF, attraverso l’acquisizione di Source già avvenuta e quella pianificata di Guggenheim Investment, Invesco ha dimostrato un forte impegno nell’espansione della nostra offerta altamente diversificata di ETF. Miriamo a fornire soluzioni ad hoc per supportare i clienti nel raggiungimento dei propri obiettivi di investimento.  È per questo che avvieremo la transizione verso il brand Invesco, con effetto anche sulla nostra ampia gamma di prodotti attivi, passivi e alternativi. Ciò da cui non ci discosteremo è la nostra identità di pionieri nell’ambito di ETF factor e smart beta, settori in cui abbiamo dimostrato di essere leader e in cui rimaniamo impegnati, in vista di un ulteriore rafforzamento della nostra posizione. Inoltre, continueremo a fornire ai nostri clienti capacità innovative che vadano incontro ai loro bisogni”.

 

Infine, l’ultimo commento arriva da Rob Mikalachki, Chief Investment Officer di Trimark: “Quando i nostri clienti scelgono di investire su di noi, lo fanno perché sono consapevoli della nostra disciplina di investimento. Siamo orgogliosi della storia di Trimark e onoreremo questa storia attraverso il nostro consolidato approccio di investimento con il nome di Invesco.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami