fbpx

Concorso Esperti Banca d’Italia: i requisiti e le prove da sostenere

lentepubblica.it • 6 Settembre 2019

concorso-esperti-banca-d-italiaConcorso Esperti Banca d’Italia: banditi quattro concorsi pubblici per l’assunzione di laureati di vari profili professionali, a tempo indeterminato. Ecco i requisiti e le prove da sostenere.


Concorso Esperti Banca d Italia. L’Ente ha bandito quattro concorsi pubblici per l’assunzione di 55 laureati di vari profili professionali, a tempo indeterminato:

  • 30 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali, da destinare in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi nonché alle attività di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia
  • 5 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie, da destinare in via prevalente alle attività connesse con i mercati, i sistemi di pagamento e l’attuazione della politica monetaria
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche

I requisiti

Per il Concorso Esperti Banca d Italia sono richiesti i seguenti requisiti:

Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi:

  • scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S);
  • e scienze dell’economia (LM-56 o 64/S);
  • finanza (LM-16 o 19/S);
  • e statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S);
  • scienze statistiche (LM82);
  • e scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83);
  • ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
  • matematica (LM-40 o 45/S);
  • e fisica (LM-17 o 20/S);
  • giurisprudenza (LMG-01 o 22/S);
  • relazioni internazionali (LM-52 o 60/S);
  • scienze della politica (LM-62 o 70/S);
  • e infine un’altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009.

Diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline:

  • economia e commercio;
  • ed economia politica;
  • statistica;
  • matematica;
  • fisica;
  • giurisprudenza;
  • scienze politiche;
  • e scienze dell’amministrazione;
  • scienze internazionali e diplomatiche;
  • e scienze strategiche;
  • o infine un’altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.

Come fare domanda e scadenze

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 16:00 del 27 settembre 2019 (ora italiana), utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo www.bancaditalia.it. Non sono ammesse altre forme di presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Come prepararsi al Concorso?

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza nella formazione per i concorsi pubblici, ha organizzato un corso di preparazione al concorso nella modalità F.A.D., formazione a distanza.

Il corso è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. Sarà sufficiente avere una connessione Internet, possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

concorso-esperti-banca-d-italia-formazione

Le prove da sostenere

Per ciascuno dei concorsi la Banca d’Italia procederà a una preselezione mediante test nel caso in cui le relative domande di partecipazione siano superiori alle 2.500 unità.

Il test preselettivo è articolato in due sezioni finalizzate all’accertamento della conoscenza:

1. delle materie previste per la prova scritta di cui ai programmi allegati;
2. e inoltre della lingua inglese

 

Fonte: Istituto Cappellari
avatar
  Subscribe  
Notificami