lentepubblica

Come utilizzare la teoria dei 6 gradi di separazione nel marketing?

lentepubblica.it • 10 Marzo 2022

teoria dei 6 gradi di separazione nel marketingCos’è la teoria dei 6 gradi di separazione? Vediamo insieme la sua importanza, applicata al mondo del marketing. 


Probabilmente hai sentito parlare della teoria secondo cui tutti (e tutto) nel mondo sono sei o meno passi o persone distanti l’una dall’altra. In altre parole, conosci praticamente tutti, dal presidente degli Stati Uniti al capo Raoni del popolo Kayapo (una tribù amazzonica). Sebbene questa sia una comprensione comune, è ancora abbastanza sorprendente pensare che il mondo sia davvero così piccolo e così connesso.

Una domanda che può confondere la mente dell’aspirante marketer digitale diventa quindi “Se siamo tutti connessi così facilmente, allora perché è così difficile raggiungere il mio pubblico previsto?”

Le agenzie pubblicitarie fanno di tutto per raggiungere un pubblico. 20 anni fa, un’agenzia avrebbe speso decine di migliaia di dollari per pubblicare un annuncio su una rivista influente o avrebbe pagato milioni di dollari per avere uno spot nel superbowl. Ora, nell’era in cui chiunque può essere un produttore di contenuti, piuttosto che identificare riviste o canali TV con la maggiore influenza su un particolare pubblico, le agenzie e le aziende guardano a individui con un seguito significativo. Chiamiamo questo individuo una persona chiave influente (KIP).

Trovare persone chiave influenti

Ci piace pensare che ognuno di noi sia influente, che le nostre decisioni abbiano valore e siano rispettate da chi ci circonda. Ma in molti casi la nostra sfera di influenza non supera mai la nostra famiglia ei nostri amici più stretti. Per le persone chiave influenti, questa sfera di influenza può estendersi attraverso i continenti, unendo milioni di persone su un interesse comune.

Le aziende spendono enormi somme di denaro ogni anno cercando di “reclutare” persone influenti chiave in “Brand Advocates”, o per creare siti web, quando poi in realtà potrebbero farlo per molto meno. Ad esempio, qui puoi dare un’occhiata a un builder di siti web davvero molto efficiente. La teoria per farlo è valida. Raggiungere le persone chiave all’interno di uno specifico gruppo demografico può essere la chiave per raggiungere l’intero gruppo demografico.

Sebbene sia matematicamente dimostrato che puoi raggiungere una persona attraverso sei o meno persone, rimangono alcune domande che vorrai prendere in considerazione.

Innanzitutto, questa persona è importante? Se vendi tablet, ti importerebbe se potessi contattare il capo Raoni del popolo Kayapo? Probabilmente no. La chiave è raggiungere le persone che non solo sono interessate a ciò che offre la tua attività, ma vogliono anche condividere la tua storia con gli altri. In questo modo, ognuna di queste persone influenza qualcun altro. La legge dell’elevamento a potenza.

Il più influente =/ Il più prezioso

Identificare gli attori chiave che potrebbero potenzialmente influenzare le masse in uno specifico gruppo demografico sembra semplice, giusto? Basta cercare su Google alcuni termini, trovare alcuni blog di prim’ordine, trovare l’autore di quei blog e voilà. Fatto. Destra? In realtà, sbagliato. Che tu ci creda o no, queste non sono le persone che vuoi raggiungere. No, devi pensarci in modo un po’ diverso.

Vedi, non sei il primo a conoscere questa roba di influencer marketing. Tutti e la loro madre si rivolgono a queste persone per una menzione, una recensione, una piccola “spinta” ai milioni di persone che li seguono. Tuttavia, queste persone di solito gestiscono un’attività e ciò comporta una grande quantità di pregiudizi. Questi sono “Influencer di livello I”.

Allora, cosa dobbiamo fare? Per cominciare, invece di andare alla fonte finale o all’influencer più popolare, vai alla moltitudine di sub-influencer. Queste persone potrebbero non avere il blog più popolare o il più grande seguito sui social media, ma hanno comunque la capacità di influenzare le masse. In effetti, la maggior parte dei migliori influencer ottiene i propri contenuti da una raccolta di “Influencer di livello II” – scrittori, blogger e gruppi industriali. I migliori influencer individuano le tendenze che sembrano guadagnare terreno in un settore specifico e poi scrivono un articolo collettivo su di esse. Nulla di nuovo, come accade fin dagli albori del web. In effetti, stai leggendo un articolo del genere proprio ora.

Il bello di raggiungere queste persone è che non ci vuole molto sforzo. Invece di ghost writer, staff writer e gatekeeper, di solito puoi entrare in contatto con il vero influencer chiave. Detto questo, metti in pausa per un momento all’apertura di una nuova scheda del browser e vai alla pagina due o tre nei risultati di ricerca per gli influencer di livello II. C’è qualcos’altro che devi sapere.

Conosci il tuo influencer

Se vuoi contattare un influencer chiave, non è così difficile individuare chi sono e a che livello stanno giocando. La parte difficile è convincerli a promuovere in modo genuino e umano il tuo marchio. Non vuoi sembrare una creazione di una relazione commerciale strategica o di qualsiasi altra terminologia degna di chiacchiere. Quello che vuoi fare è creare una vera connessione umana con l’influencer. Vuoi fornire valore; una visione preziosa, una significativa reciprocità dei servizi, campioni di prodotti, chiedere un feedback onesto e dare anche il tuo.

Pensa a questi influencer come a persone normali per strada. Sono esseri umani proprio come te. Fanno grigliate domenicali, guardano i reality, hanno bollette, figli e rate del mutuo. Invece di guardare prima a cosa puoi ottenere raggiungendo gli influencer chiave, pensa prima a cosa puoi dare. Vuoi farti promuovere da qualcuno con una grande reputazione nella fascia demografica desiderata? Sii loro amico prima. Questo potrebbe richiedere del tempo, ma in seguito ripagherà sotto forma di promozione inestimabile e spudorata.

Come con qualsiasi strategia di marketing digitale, questo dovrebbe essere solo uno dei tanti strumenti e percorsi che utilizzi in una strategia di marketing completa. Non importa quanto sia grande la prossima tendenza, usarla isolatamente produrrà risultati a breve termine.

Per concludere, considera prioritario aggiungere il focus sull’influencer marketing nella tua strategia di marketing. Guarda i migliori blog nel tuo settore e poi guarda chi pubblica i post degli ospiti o dove potrebbero essere collegate parti dell’articolo. Forse guarda le pagine due e tre dei risultati per trovare influencer meno conosciuti. Queste persone hanno ancora un seguito e non si sa mai chi potrebbero conoscere attraverso sei gradi di separazione.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments