fbpx

Rinnovo Esenzione Ticket 2018, ecco la procedura da seguire

lentepubblica.it • 3 Aprile 2018

rinnovo-esenzione-ticket-2018Rinnovo Esenzione Ticket 2018: adesso è possibile rinnovare l’esenzione del ticket sanitario per tutti coloro che rientrano nei termini di legge. Ecco come fare.


Chi aveva fatto l’autocertificazione, per il rinnovo esenzione ticket 2018, deve accertarsi che i propri dati economici siano corretti, verificandoli all’Ufficio anagrafe assistiti del proprio Distretto Asl. Nel caso in cui la fascia attualmente inserita non sia corretta o non sia presente, è possibile rinnovarla contestualmente presso lo stesso ufficio Asl. Ai totem con la tessera sanitaria attivata o tramite l’App Smart SST, disponibile per tutti i sistemi operativi.

 

Chi ha diritto all’esenzione?

 

Ecco le fasce che beneficiano dell’esenzione:

 

  • E01: bambini di età inferiore a 6 anni o anziani con oltre a 65 anni, appartenenti a un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro;
  • E02: disoccupati e loro familiari a carico appartenenti a un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con un reddito complessivo inferiore ad 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (si considerano disoccupati i soggetti regolarmente iscritti negli elenchi dei Centri per l’Impiego e che hanno perso una precedente attività lavorativa alle dipendenze; sono quindi esclusi i soggetti in cerca di prima occupazione);
  • E03: titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;
  • E04: titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

 

Documenti da presentare per il rinnovo esenzione ticket 2018

 

Fondamentale è presentare il documento di riconoscimento del dichiarante, la tessera sanitaria di ogni componente il nucleo familiare. Mentre per agevolare e accelerare le operazioni è consigliabile portare una  singola fotocopia dove riportare la tessera sanitaria e il documento di riconoscimento. Entrambi fronte-retro, per ogni componente del nucleo familiare.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami