fbpx

Trasmissione telematica Corrispettivi e Bonus registratori cassa

lentepubblica.it • 14 Marzo 2019

trasmissione-telematica-corrispettivi-bonus-registratori-cassaTrasmissione telematica Corrispettivi e Bonus registratori cassa: ecco alcune utili indicazioni sulla procedura in vigore quest’anno.


Il 2019 non è solo l’anno della fatturazione elettronica: segnerà anche l’adozione dello scontrino elettronico o invio telematico dei corrispettivi.  Lo ha previsto il Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 (dl 119/2018) convertito in legge il 13/12/2018.

INVIO CORRISPETTIVI: CHI INTERESSA E DA QUANDO

Questo nuovo capitolo nella digitalizzazione dei rapporti tra imprese ed erario prevede ì dal 1° luglio 2019 l’obbligo di scontrino elettronico per i contribuenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro, e quindi la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate. Lo stesso obbligo è previsto dal  1° gennaio 2020 per  tutti i titolari di Partita IVA.

ADEGUARSI ALL’INVIO CORRISPETTIVI: IL BONUS REGISTRATORI

In vista di questa novità, l’agenzia delle Entrate ha definito con il Provvedimento del 28 febbraio 2019 n. 49842 le modalità per richiedere il bonus del 50% spettante sulle spese per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti utilizzati per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri (registratori di cassa di nuova generazione).  Il bonus sarà utilizzabile in compensazione con F24 dalla prima liquidazione periodica dell’IVA successiva al mese in cui è registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento del misuratore fiscale.

Con la risoluzione del 1° marzo 2019 n. 33, è stato quindi istituito il codice tributo  “6899” denominato “Credito d’imposta per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti mediante i quali sono effettuate la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri – articolo 2, comma 6-quinquies, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127”.

Fonte: Confesercenti Siena
avatar
  Subscribe  
Notificami