Concorso Ministero degli Esteri: pubblicati i bandi

lentepubblica.it • 20 Luglio 2018

concorso-ministero-esteriPubblicati i bandi per il Concorso al Ministero degli Esteri: due concorsi per selezionare ed assumere nuovo personale. Ecco i dettagli.


Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami del 17 luglio 2018, n. 56 è stato pubblicato un bando per la copertura di centosettantasette posti di funzionario amministrativo, contabile e consolare, terza area F1, del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e un altro per per la copertura di quarantaquattro posti di funzionario dell’area della promozione culturale, terza area F1, del medesimo Ministero.

 

Verranno, pertanto, selezionati ed assunti, complessivamente, 221 unità di personale così suddivise:

 

  • 177 funzionari amministrativo contabili e consolari (codice MAECI/ACC) (bando + allegati)
  • 44 funzionari per l’area della promozione culturale (codice MAECI/APC) (bando + allegati)

 

Requisiti per l’ammissione ai concorsi

 

Necessario essere in possesso di una laurea (L) o laurea magistrale (LM) ai sensi del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 o di laurea (L) o laurea specialistica (LS) conseguite ai sensi del decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 o di diploma di laurea (DL) di cui agli ordinamenti previgenti o di titoli stranieri equiparati o equipollenti.

 

Le prove da superare

 

Per entrambi i profili sono previste:

 

  • eventuale prova preselettiva
  • due/tre prove scritte (due per APC, tre per ACC)
  • una prova orale
  • colloquio facoltativo in una terza lingua straniera tra quelle indicate dal bando.

 

Valutazione titoli

 

Dopo le prove scritte, la Commissione esaminatrice valuterà gli eventuali titoli aggiuntivi, la congruenza dei titoli di studio con il ruolo professionale, i diplomi di specializzazione, dottorati di ricerca e master universitari, le esperienze inerenti i ruoli richiesti e le attività lavorative.

 

Valido ai fini dell’assegnazione di punteggi aggiuntivi il possesso di ulteriori lauree rispetto a quelle richieste per la partecipazione al concorso, diplomi di specializzazione, dottorati di ricerca, master universitari di primo e secondo livello nelle aree disciplinari delle classi di laurea ammesse.  Valgono inoltre i periodi di lavoro a livello di funzionario svolto presso organizzazioni internazionali.

 

Scadenza

 

La domanda di partecipazione per ciascun concorso deve essere presentata entro il 31 agosto 2018, esclusivamente in via telematica. L’organizzazione dei due concorsi è stata delegata alla Commissione interministeriale RIPAM. La domanda di ammissione al concorso va compilata all’indirizzo internet http://ripam.formez.it. E’ previsto il versamento di un contributo di ammissione al concorso, da effettuare prima di inoltrare la domanda.

 

Prepararsi alle prove

 

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza nella formazione per i concorsi pubblici, ha organizzato per questi due concorsi utilissimi corsi di formazione ad hoc nella modalità F.A.D., formazione a distanza.

 

I corsi sono erogati attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare. E’ sufficiente avere una connessione internet. Possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

 

Fonte: Istituto Cappellari
avatar
  Subscribe  
Notificami