Fondo Innovazione e Digitalizzazione per i Comuni: ecco come partecipare. Domande di adesione entro il 15 Gennaio

lentepubblica.it • 7 Gennaio 2021

fondo-innovazione-digitalizzazione-comuniI Comuni possono presentare la domanda per accedere alle risorse del Fondo per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione gestito dalla Ministra Paola Pisano: scopriamo tutte le informazioni utili per partecipare.


PagoPA S.p.A., in collaborazione con il Dipartimento per la Trasformazione digitale e l’Agenzia per l’Italia digitale, ha promosso un Avviso Pubblico per assegnare ai Comuni italiani le risorse previste nel Fondo per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione.

Scopriamo quali sono le opportunità introdotte dall’avviso pubblico per i Comuni.

Fondo Innovazione e Digitalizzazione: l’avviso pubblico per i Comuni

L’Avviso pubblico assegna contributi alle amministrazioni comunali che avranno dato seguito a quanto previsto nel decreto legge su ‘Semplificazione e innovazione digitale’ in vista della scadenza del 28 febbraio 2021:

  • rendere accessibili i propri servizi online attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (Spid)
  • portare a compimento l’integrazione della piattaforma dei pagamenti pagoPA nei loro sistemi di incasso
  • e rendere fruibili i servizi anche da smartphone attraverso l’applicazione IO.

Possono partecipare e richiedere il contributo tutti i Comuni italiani.

Fanno eccezione solo i Comuni che sono ricompresi in accordi Regionali con finalità analoghe a quelle individuate dall’Avviso Pubblico.

Resta fermo che i contributi sono subordinati al raggiungimento di specifici obiettivi e calcolati in base alla fascia demografica dell’Ente.

Come partecipare?

Per accedere al Fondo le amministrazioni interessate devono presentare domanda di adesione entro il 15 gennaio 2021 tramite l’apposita procedura online.

La quota, che sarà assegnata ai Comuni in base alla popolazione residente, verrà erogata in due tranche:

  • la prima, pari al 20%, per le attività concluse entro il 28 febbraio 2021
  • la seconda, per il restante 80%, per le attività concluse entro il 31 dicembre 2021

Un supporto per tutti i Comuni che parteciperanno all’Avviso

Tra le varie software house presenti sul mercato spicca il contributo di ausilio che arriva ai Comuni interessati dalla Società Golem Net, software house specializzata in soluzioni dedicate alle Pa, che si rende disponibile ad accompagnare i Comuni che intendo aderire alla richiesta di contributo:

  • al raggiungimento degli obbiettivi previsti dall’Avviso Pubblico
  • e a fornire il supporto necessario nella presentazione della domanda e svolgimento delle attività previste per richiedere i contributi nelle distinte fasi previste dal MID.

Golem Net, pertanto, fornirà assistenza tecnico informatica al conseguimento degli obiettivi e supporto amministrativo alla richiesta d’erogazione del contributo tramite l’apposita procedura online:

  • entro il 31 marzo 2021 per l’erogazione del 20% del contributo per le attività verificate al 28 Febbraio 2021;
  • entro il 31 gennaio 2022 per l’erogazione dell’80% del contributo per le attività verificate al 31 dicembre 2021.

Per adesioni, consulenza o semplicemente per richiedere maggiori informazioni gli Enti interessanti potranno compilare il form presente sul portale di Golem Net a questo link.

In alternativa potranno:

  • scrivere un messaggio WhatsApp al numero: 342 014 7374
  • oppure inquadrare il codice QR disponibile in questa pagina.

 

5 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments