Wi-fi Italia, al via la gara per la connettività nei Comuni in digital divide

lentepubblica.it • 29 Dicembre 2021

wi-fi-italia-gara-comuni-digital-divideWi-fi Italia, al via la gara per la connettività nei Comuni in digital divide. Accordo quadro triennale a lotto unico.


Incentivare la diffusione del wi-fi sul territorio nazionale per consentire alle pubbliche amministrazioni e ai cittadini di poter accedere a servizi di connettività: questo l’obiettivo della gara indetta da Infratel – la in house del Mise guidata da Marco Bellezza – nell’ambito del progetto Wi-Fi Italia.

Il bando, pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, mira ad individuare un soggetto in grado di dotare i territori ancora scoperti, in particolare le aree periferiche e i piccoli Comuni, di connettività wireless. Pubblichiamo il “capitolato tecnico”.

In dettaglio Infratel ha indetto una procedura aperta per l’affidamento di un accordo quadro triennale a lotto unico – base d’asta 9.478.080 milioni – con criterio di aggiudicazione basato sull’offerta economicamente più vantaggiosa.

Gli operatori interessati dovranno presentare le offerte entro l’11 febbraio 2022.

La procedura di gara ha come finalità l’individuazione di un soggetto in possesso delle necessarie competenze tecnico-professionali al quale affidare un accordo quadro per la fornitura di connettività Internet ad un unico punto di connettività presso la sede del Municipio dei Comuni indicati”, si legge nel capitolato di gara.

Wi-fi Italia, al via la gara per la connettività nei Comuni in digital divide

In particolare, il fornitore dovrà garantire:

  • l’accesso continuativo alla rete Internet, basato su Internet Protocol version IPv4/IPv6, senza limitazioni, sia nei volumi di traffico, sia nei contenuti, per ogni sede del Municipio dei Comuni indicati;
  • per ogni singolo accesso, una velocità massima in download pari ad almeno 30Mbit/s e una velocità massima in upload pari ad almeno 15Mbit/s, con una banda minima garantita in download pari ad almeno 3Mbit/;
  • la connettività Internet richiesta può essere fornita su qualunque portante e tramite qualsiasi tecnologia;
  • la consegna della connettività Internet presso i Comuni indicati dovrà avvenire tramite consegna di apparato Cpe (router/modem) con interfaccia Ethernet RJ45;
  • i punti di consegna della connettività potranno essere situati in ambiente interno ed esterno;
  • eventuali costi aggiuntivi per l’installazione di apparati necessari per la fornitura della connettività in esterno sono compresi nel prezzo offerto dal fornitore.

Tutte le eventuali opere necessarie e/o accessorie, nonché i materiali per l’installazione (quali ad esempio: piccoli scavi, canalizzazioni, paline, box stagni, router/modem, cavi di alimentazione) sono compresi nella fornitura della connettività Internet, specifica il bando.

È compreso anche il servizio di assistenza tecnica e manutenzione, inteso come assistenza tecnica telefonica da remoto o intervento on-site (se necessario), che prevede la risoluzione dei malfunzionamenti o guasti della fornitura di connettività Internet con il conseguente ripristino dell’operatività, oltre che l’eventuale sostituzione dell’apparato di terminazione Cpe.

Il capitolato tecnico della gara

A questo link potete consultare il testo del capitolato tecnico della gara.

 

0 0 votes
Article Rating
Fonte: ALI - Autonomie Locali Italiane (tratto da corrierecomunicazioni.it)
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments