lentepubblica

Legge di Bilancio 2023: tutti gli emendamenti per gli Enti Locali

lentepubblica.it • 10 Dicembre 2022

legge-di-bilancio-2023-emendamenti-enti-localiL’Anci, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ha presentato una corposa lista di emendamenti alla Legge di Bilancio 2023 dedicati agli Enti Locali.


Sono disponibili le proposte di emendamenti Anci alla legge di Bilancio 2023 inviate alla Camera dei Deputati.

Il Disegno di Legge di bilancio, bollinato dalla Ragioneria Generale di Stato, è stato inviato alla Camera dei deputati per essere esaminato.

Si ricorda che gli emendamenti dovranno essere presentati entro lo scorso 7 dicembre.

Legge di Bilancio 2023: tutti gli emendamenti per gli Enti Locali

La manovra concentra gran parte delle risorse disponibili sugli interventi a sostegno di famiglie e imprese per contrastare il caro energia e l’aumento dell’inflazione.

Altre risorse sono stanziate per interventi di riduzione del cuneo fiscale e dell’Iva su alcuni prodotti, di aumento dell’assegno unico per le famiglie, per agevolazioni sulle assunzioni a tempo indeterminato per donne under 36 e per percettori di reddito di cittadinanza, per la proroga delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa per i giovani.

Ma una parte consistente di proposte di intervento si concentrano anche sul mondo degli Enti Locali: e per questo motivo l’Anci ha voluto elaborare un corposo documento con tutti gli emendamenti.

Le proposte emendative riguardano tutti gli aspetti di interesse per i Comuni. Città metropolitane e gli enti locali.

Le aree di interesse

Nello specifico queste sono le macro-aree interessate:

  • Norme fondamentali
  • Altre norme
  • Finanza locale
  • Rigenerazione urbana
  • Attività produttive
  • Canone unico
  • Personale
  • PNRR
  • Mobilità ed energia
  • Istruzione e edilizia scolastica
  • Cultura e Turismo
  • Piccoli comuni e gestioni associate
  • Immigrazione
  • Welfare
  • Ambiente e protezione civile
  • Sicurezza, legalità e polizia locale.

Ad esempio sono inserite all’interno del documento proposte relative ai seguenti punti:

  • Modifiche al Fondo di solidarietà comunale
  • Flessibilità nella gestione finanziaria per fronteggiare l’emergenza
  • Alleggerimento oneri da indebitamento e utilizzo per le maggiori spese energetiche
  • Abolizione dei tagli di risorse agli enti locali
  • Definizione agevolata delle entrate locali e condizioni per l’adozione dei programmi potenziamento entrate
  • Contributo a sostegno dell’erogazione una tantum ai dipendenti degli enti locali
  • Fondo per le periferie inclusive
  • Misure per fronteggiare l’aumento del costo dei materiali per le opere pubbliche
  • Agevolazioni per l’acquisto di alimentari di prima necessità
  • Disposizioni in materia di conferimento di incarichi per l’attuazione del PNRR
  • Ampliamento rete SAI Sistema di Accoglienza e Integrazione
  • Ampliamento ambito di utilizzo del Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale
  • RDC: abrogazione danno erariale per responsabile del procedimento del comune
  • Progetti Utili alla Collettività
  • Modifiche all’articolo 201 e 208 del codice della strada
  • Tassa di circolazione veicoli polizia locale

Il testo completo del documento

Potete consultare qui di seguito in allegato il documento completo.

 

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments