RAV Scuola 2019: alcune indicazioni del MIUR

lentepubblica.it • 25 Giugno 2019

rav-scuola-2019RAV Scuola 2019. Il processo di valutazione scuole inizia con l’autovalutazione. Lo strumento che accompagna e documenta questo processo è il Rapporto di autovalutazione (RAV). Il Miur, con nota n. 10701 del 22 maggio 2019, ha fornito indicazioni alle scuole.


RAV Scuola 2019. Ecco le indicazioni della nota del MIUR.

La rendicontazione Sociale

Attraverso la Rendicontazione sociale ciascuna scuola, infatti, da un lato dichiara quanto realizzato, evidenziando i risultati raggiunti grazie all’autonomia che ne ha caratterizzato le azioni. Dall’altro orienta le scelte future, in modo da fissare con più consapevolezza le priorità strategiche del triennio successivo.

Per questo motivo la Rendicontazione sociale è strettamente collegata all’elaborazione del RAV, che a sua volta è funzionale alla definizione del Piano di Miglioramento (PdM) e del PTOF 2019/2022.

RAV Scuola 2019

L’allineamento del Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) con la Legge n. 107/2015 ha determinato, come già evidenziato con la nota n. 2182/2017, un prolungamento dei tempi previsti per lo svolgimento delle fasi in cui si articola il procedimento di valutazione delle istituzioni scolastiche.

L’elaborazione del RAV, che le scuole effettueranno nella specifica piattaforma all’interno del portale SNV dal 22 maggio al 31 luglio 2019, è un passaggio fondamentale della progettualità strategica scolastica relativa al triennio 2019/2022 ed è necessario che avvenga prima dell’avvio del nuovo anno scolastico.

Da un lato, infatti, il RAV raccoglie le riflessioni della scuola rispetto ai risultati raggiunti nel precedente percorso di autovalutazione e miglioramento, dall’altro fissa le priorità del periodo successivo, garantendo coerenza ai processi attivati in vista del miglioramento continuo del sistema di istruzione.

La piattaforma RAV

Per accedere sia alla piattaforma della Rendicontazione sociale sia alla piattaforma RAV occorre entrare nell’area “Scuole” del portale SNV tramite l’indirizzo https://snv.pubblica.istruzione.it/snv-portale-web/public/scuole.

Le credenziali da utilizzare per l’accesso alle due piattaforme da parte dei Dirigenti scolastici/Coordinatori didattici corrispondono a quelle utilizzate per l’accesso all’area riservata del MIUR. Se non si disponesse di tali credenziali è necessario registrarsi all’area riservata del MIUR seguendo la procedura indicata nella pagina di login. Se all’interno dell’area riservata risultassero problemi di accesso alla scrivania SNV, occorre inviare una richiesta di abilitazione all’indirizzo di posta elettronica supporto.snv@istruzione.it comunicando i dati anagrafici, il codice fiscale, il codice meccanografico della scuola e il ruolo (Dirigente scolastico/Coordinatore didattico).

Al momento dell’apertura della piattaforma RAV i Dirigenti scolastici che hanno cambiato sede di titolarità il 1° settembre 2018 troveranno associata alle proprie credenziali la nuova sede. E i Dirigenti scolastici con incarico di reggenza su altra istituzione scolastica saranno associati anche al codice meccanografico di quest’ultima. Analogamente, i Dirigenti scolastici troveranno la propria utenza associata sia alla scuola di titolarità sia a quella eventuale di reggenza per la predisposizione della Rendicontazione sociale.

Fonte: MIUR
avatar
  Subscribe  
Notificami