fbpx

Tutte le novità per la Scuola dalla Legge di Bilancio

lentepubblica.it • 17 Ottobre 2016

 

archivio rapporti finanziariAmmonta a quasi un miliardo di euro il finanziamento che andrà alla scuola e all’Università contenuto nella legge di bilancio approvata dal Consiglio dei Ministri. Ecco tutte le voci più significative che riguardano la scuola:

 

  • 200 milioni per trasformare 25mila cattedre da organico di fatto ad organico di diritto e renderli utili per assunzioni e mobilità. 25mila nuovi posti per mobilità e assunzioni in legge di stabilità, 5mila saranno sul sostegno
  • 100 milioni per finanziare le scuole paritarie materne e con un alto numero di alunni disabili.
  • raddoppio dei finanziamenti per gli Istituti Tecnici Superiori
  • 300 milioni per le deleghe previste dalla Buona scuola, incluso finanziamento a riforma 0-6
  • 5 milioni per potenziamento orientamento nelle scuole

 
Per quanto riguarda l’Università, invece, è stato stabilizzato l’incremento del fondo per il diritto allo studio (50 milioni aggiuntivi) e prevista una no tax area per i redditi bassi (esenzione totale per i redditi fino a 13.000 euro e parziale, con diverse modulazioni, per i redditi da 13.000 a 25.000 euro).

 

I citati provvedimenti, nello specifico, consistono in finanziamenti per: la trasformazione di 25.000 cattedre in organico fatto in diritto; le scuole paritarie materne e con alto numero di disabili; gli ITS; deleghe previste dalla 107/15; potenziamento dell’orientamento nelle scuole.

 

Il Ministro Marianna Madia è intervenuta, sul suo profilo Twitter, per commentare i provvedimenti previsti dalla Legge di Bilancio 2017 per la PA.

 

Queste le parole del Ministro:

 

“1,9 mld per valorizzare e potenziare risorse umane in #PA. Ora confronto aperto su regole e priorità #stabilita2017 #passodopopasso”.

 

La suddetta somma è stata stanziata per il rinnovo dei contratti, per il comparto Forze Armate e Corpi di Polizia e per nuove assunzioni, come leggiamo nelle slide del Governo.

 

L’assenza di qualsiasi cenno al rinnovo contrattuale è stato messo in risalto dalla Flc Cgil, che ha evidenziato la mancanza – negli annunci governativi – delle risorse necessaria al citato rinnovo.

 

Analizzando le slide di presentazione della Legge di Bilancio 2017, ne troviamo una dedicata in generale al pubblico impiego, in cui leggiamo lo stanziamento di 1,9 miliardi destinati al Rinnovo de Contratti, al comparto Forze Armate e Corpi di Polizia e a nuove assunzioni.

 

Quante risorse saranno destinate al rinnovo contrattuale? Quante nello specifico al mondo della Scuola?

 

Adesso, dunque, come affermato dalla Madia, si dovrà procedere a stabilire regole e priorità, riguardo all’utilizzo dei quasi 2 miliardi stanziati.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami