lentepubblica

Bonus Trasporti: il 1° settembre sarà il click-day

lentepubblica.it • 1 Settembre 2022

bonus trasporti click-dayDomani, 1° settembre, sarà il click-day per il Bonus Trasporti, l’agevolazione per chi utilizza i trasporti pubblici. Vediamo di cosa si tratta.


Bonus Trasporti click-day: da domani sarà possibile inoltrare le domande per il Bonus trasporti.

L’agevolazione è stata pensata per incentivare la mobilità sostenibile e aiutare lavoratori e studenti che prendono quotidianamente i mezzi di trasporto pubblici. La misura si presenta come sostegno al reddito, a causa del della crisi energetica in corso ed è stata istituita dal Decreto Aiuti.

Allora vediamo come si svolgerà il click-day per il Bonus trasporti.

Bonus trasporti click day: tutte le modalità

A partire dalle 8.00 di mattina, inizierà il click-day per poter richiedere il Bonus trasporti.
La domanda potrà essere inoltrata tramite l’apposito sito messo a disposizione dal Ministero del Lavoro, la piattaforma bonustrasporti.lavoro.gov.it.

Per poterlo ottenere, non ci sarà bisogno dell’Isee, ma basterà compilare il form apposito sull’applicazione web, nel quale verrà richiesta l’autocertificazione del reddito, spuntando l’apposita casella.

Nella compilazione della domanda, bisognerà indicare anche il gestore del servizio di trasporto presso il quale si acquisterà l’abbonamento.
Per ogni domanda, potrà essere richiesto un solo buono, per sé stessi o per un figlio minore fiscalmente a carico.

Si potrà accedere alla domanda solo mediante Spid o Carta d’Identità Elettronica (CIE), indicando il codice fiscale dove richiesto.
La piattaforma sarà regolamentata da un sistema di coda automatico e le erogazioni seguiranno l’ordine in cui saranno inviate le domande.

Bonus trasporti click-day: in cosa consiste l’agevolazione

bonus trasporti click-dayIl Bonus trasporti è un incentivo per l’acquisto di un abbonamento mensile o annuale ai trasporti pubblici. L’incentivo non può superare la somma di 60 euro; la cifra verrà determinata al momento dell’acquisto, con la scelta tra mensile e annuale.

Il bonus può essere richiesto dalle persone fisiche che, nel 2021, hanno conseguito un reddito complessivo inferiore a 35’000 euro.

Come specificato dal Ministero, il buono è valido per l’acquisto di un abbonamento per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale e i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Sono esclusi i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino.
L’abbonamento potrà essere utilizzato entro il mese solare di emissione e sarà nominativo.

4 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments