fbpx

Categorie Catastali 2019, aggiornata procedura del Catasto Edilizio Urbano

lentepubblica.it • 9 Luglio 2019

categorie catastali 2019Categorie Catastali 2019: la Circolare n. 16/E del 1° luglio 2019 dell’Agenzia delle Entrate ha introdotto la nuova versione 4.00.5 della procedura Docfa per la predisposizione degli atti di aggiornamento del Catasto Edilizio Urbano.


Categorie Catastali 2019, la nuova procedura Docfa per il Catasto Edilizio Urbano. Con la Circolare n. 16/E del 1° luglio 2019 dell’Agenzia delle Entrate si aggiorna la procedura Docfa per la predisposizione degli atti di aggiornamento del Catasto Edilizio Urbano. Ecco che cosa cambia.

Ricordiamo che la legge 27 dicembre 2017, n. 205, con riferimento al tema specifico del classamento catastale ha introdotto sostanziali modifiche al pregresso quadro normativo generale di riferimento.

Infatti è stata adeguata la procedura “Documenti Catasto Fabbricati” per la dichiarazione delle unità immobiliari urbane al Catasto Edilizio Urbano, soprattutto considerata l’esigenza dell’Agenzia di monitorare sia le dichiarazioni di variazione delle unità immobiliari già censite, sia quelle relative alle nuove costruzioni, rispondenti ai criteri di cui al Comma 578.

Infatti si considera anche al fine di effettuare le specifiche comunicazioni al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Categorie Catastali 2019, nuova procedura Docfa

A far data dal 3 luglio 2019, gli atti di aggiornamento del Catasto Edilizio Urbano possono essere predisposti con la nuova versione 4.00.5 della procedura Docfa, resa disponibile sul sito internet dell’Agenzia, unitamente alle relative istruzioni e allo schema di dichiarazione da rendere (laddove richiesto) ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445 del 2000.

Comunque la predetta nuova versione deve comunque essere utilizzata per le dichiarazioni rese ai sensi dei Commi 579 e 580. Invece per tutte le altre dichiarazioni, può continuare ad essere utilizzata anche la precedente versione 4.00.4 della procedura Docfa, che, per esigenze gestionali, sarà tecnicamente supportata solo fino al 30 giugno 2020.

Oltre tale termine, non sarà garantita la registrabilità degli atti di aggiornamento non conformi alle specifiche di elaborazione della nuova procedura Docfa.

A questo link il testo completo della Circolare dell’Agenzia delle Entrate.

Fonte: Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami