fbpx

ISA 2019: Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti

lentepubblica.it • 23 Settembre 2019

isa-2019-agenzia-delle-entrateISA 2019: Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti. Le ultime novità sugli Isa arrivano dalla circolare numero 20/E dell’Agenzia delle Entrate.


ISA 2019: dall’Agenzia delle Entrate chiarimenti in ordine alle modalità applicative degli indici sintetici di affidabilità fiscale (di seguito ISA).

Di cui all’articolo 9-bis del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50. Convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 (di seguito articolo 9-bis). Questo considerato per il periodo d’imposta 2018 e le risposte ai primi quesiti pervenuti in merito all’applicazione degli indici stessi.

La circolare raccoglie infatti in un unico documento i chiarimenti forniti alle associazioni di categoria. E agli ordini professionali in occasione di incontri e convegni sugli indici sintetici di affidabilità fiscale dei mesi di giugno e luglio.

Il documento di prassi, che segue la circolare n. 17/E, sistematizza le risposte dell’Agenzia per macro aree tematiche: dall’uso degli indici ai fini delle attività di analisi del rischio, all’indicazione di ulteriori componenti positivi, passando per cause di esclusione, precalcolate Isa 2019, regime premiale e proroga dei versamenti.

Si fa presente che i DM di approvazione degli ISA del 23 marzo e 28 dicembre 2018 hanno previsto una causa di esclusione dall’applicazione degli stessi per

  • le società cooperative,
  • e le società consortili
  • poi per i consorzi che operano esclusivamente a favore delle imprese socie o associate
  • infine delle società cooperative costituite da utenti non imprenditori che operano esclusivamente a favore degli utenti stessi.

Tali cause di esclusione:

  • fanno riferimento alle cooperative di imprese ed a quelle di utenti che non operano per conto terzi e che non seguono le ordinarie regole di mercato;
  • e operano in presenza di attività svolte esclusivamente a favore dei soci o associati e degli utenti.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami