Reti di Imprese in Italia: riepilogo sulla situazione attuale

lentepubblica.it • 17 Aprile 2015

reti-di-imprese-in-italiaReti di Imprese in Italia. I numeri delle reti di imprese nella penisola: il primato spetta alla Lombardia, seguono Emilia Romagna e Toscana.

È la Lombardia, con 426 contratti di rete attivi per circa 2mila imprese, a guidare la classifica delle regioni italiane con una maggiore presenza di reti di imprese, stando a quanto emerge dallo studio condotto dalla Camera di Commercio di Milano su dati Infocamere aggiornati al 1 gennaio 2015.

In seconda posizione l’Emilia Romagna con 1162 imprese aggregate, la Toscana con 996, il Veneto con 789 e il Lazio con 675 imprese.

A differenza delle associazioni temporanee di imprese che si presentano come forma di associazionismo puramente interno, la rete di imprese non si limita ad una integrazione di tipo orizzontale, né nasce per suddividere in fasi l’esecuzione di un’opera unitaria. Le Reti di Imprese in Italia nascono su un terreno strettamente economico in quanto il loro scopo è accrescere le potenzialità di ciascuna impresa che ne fa parte.

Milano

A Milano sono attivi 145 contratti di rete per 657 imprese, attive prevalentemente nei servizi, nell’industria e nell’artigianato, nel commercio. Sono perlopiù Srl, in misura minore SpA, imprese individuali e società cooperative.

Fatturato

L’83% delle aziende lombarde aggregate in rete sono microimprese, mentre il fatturato complessivo (vale a dire la somma dei fatturati di tutte le imprese che aderiscono al contratto) non supera i 10 milioni di euro nel 60% dei casi.

Fonte: PMI (www.pmi.it) - articolo di Teresa Barone
avatar
  Subscribe  
Notificami