fbpx

Fondo Solidarietà Comunale, erogato l’acconto

lentepubblica.it • 10 Maggio 2018

fondo-solidarieta-comunale-erogato-accontoFondo di Solidarietà Comunale, erogato l’acconto in questi giorni. A quanto ammonta? Chi ne ha beneficiato? Chi ne è stato escluso?


Il Fondo di Solidarietà Comunale, relativo all’anno 2018, è suddiviso in due quote:

 

  • la prima serve a compensare i mancati gettiti Imu e Tasi derivanti dalle detassazioni introdotte dalla legge di stabilità 2016,
  • mentre la seconda viene distribuita seconda una logica di «perequazione».

 

Mentre nelle isole, quest’ ultima guarda solo alla spesa storica, nelle altre regioni viene attribuito un peso ogni anno crescente alla componente «federalista» basata sul differenziale fra capacità fiscali e fabbisogni standard. E proprio su tale aspetto si è concentrata la trattativa fra il governo e l’ Anci, che ha trovato una soluzione di compromesso nella conferenza stato-città e autonomie locali: mentre in base alla legislazione vigente, tale parametro avrebbe dovuto valere per il 55% della quota perequativa, l’ intesa ha abbassato tale percentuale al 45% (salirà al 60% nel 2019, all’ 85% nel 2020 ed al 100% nel 2021).

 

In questi giorni (per la precisione a partire dalla data del 2 maggio 2018) si è provveduto all’erogazione dell’acconto del Fondo di Solidarietà Comunale pari al 66 per cento dell’importo spettante.

 

Destinatari sono i Comuni delle 15 Regioni a Statuto ordinario oltre alle amministrazioni comunali di Sicilia e Sardegna. Le risorse sono distribuite con una riorganizzazione dei fondi, come già detto sopra, e una ripartizione differente rispetto a quanto ipotizzato inizialmente: se a Roma arriveranno nel 2018 6 milioni di euro in meno dell’anno in corso, Napoli otterrà fondi maggiorati rispetto alle previsioni iniziali.

 

Anche Milano e Torino, invece, dovranno accontentarsi di risorse ridotte. Al contrario, Bologna e Venezia potranno recuperare fondi rispetto al 2017.

 

Dal pagamento sono stati esclusi gli enti non in regola con l’invio dei certificati e dei questionari Sose.

 

Il Fondo di Solidarietà Comunale è lo strumento attraverso il quale lo Stato centrale realizza un prelievo delle risorse (standard) di gettito IMU. Al fine di effettuare una redistribuzione attraverso un meccanismo perequativo. Gli standard dirigeranno oltre un miliardo di euro. Senza modificare di oltre il 4% (in meglio o in peggio) le risorse di base come previsto dalla clausola della manovrina di primavera.

 

Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari degli Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami