Modello F24, causali contributo Sezione INPS cancellate

lentepubblica.it • 10 Dicembre 2018

modello-f24-causali-contributo-sezione-inpsModello F24, causali contributo Sezione INPS cancellate: ecco di quali si tratta nello specifico.


La soppressione, disposta dall’Agenzia delle entrate con un proprio documento di prassi su input dell’Istituto nazionale di previdenza, sarà operativa dal prossimo 20 dicembre.

 

Scompaiono, dall’elenco delle causali contributo del modello F24, sezione Inps, tre “sigle” istituite nel 2012 su richiesta dell’Istituto di previdenza.

 

Si tratta di MATA, che ha consentito ai datori di lavoro agricolo l’utilizzo in compensazione degli importi anticipati alle lavoratrici a tempo indeterminato (Oti) in maternità, e di CADD e SADD utili per il recupero da parte dell’Inps del contributo addizionale per la Cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs – fondo erogato dall’Istituto previdenziale per integrare o sostituire le retribuzioni dei lavoratori, in caso di grave emergenza occupazionale) e delle relative sanzioni.

 

La soppressione è stata disposta, su input dello stesso Istituto nazionale di previdenza, con risoluzione 85/E del 7 dicembre 2018 e sarà operativa dal prossimo 20 dicembre.

 

Una delle funzioni del modello F24 è la possibilità di compensare i crediti del pagatore con ogni debito presente nel modello. Questa possibilità, specialmente per le imprese, ha rappresentato una grande agevolazione. Non è necessario attendere il rimborso del credito, la procedura spesso necessita di vari anni, ma è possibile utilizzarlo per ridurre i pagamenti.

 

Uno dei casi più frequenti per le imprese riguarda la compensazione dei crediti IVA con i debiti per contributi di lavoro dipendente. Per verificare la possibilità di utilizzare il credito in compensazione è necessario far riferimento alla normativa sul tributo.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami