Detrazioni su mutui prima casa con trasferimento all’estero?

lentepubblica.it • 25 Settembre 2015

viaggi estero vistoDovrei trasferire la mia residenza all’estero per motivi di lavoro. Posso continuare a usufruire della detrazione degli interessi sul mutuo contratto per l’acquisto della prima casa?

 

Vincenzo Pizzichetti

 

Il diritto a detrarre gli interessi passivi su un mutuo contratto per l’acquisto della propria prima casa si perde in caso di trasferimento della dimora abituale, a meno che lo stesso non avvenga per motivi di lavoro. In particolare, un lavoratore che sposti la propria residenza all’estero per motivi di lavoro conserva il diritto a detrarre gli interessi passivi sul mutuo per l’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, anche se la stessa risultasse locata. Ai fini della detrazione è, però, necessario che siano state rispettate tutte le condizioni previste dalla legge per fruire della detrazione, ovvero: il contribuente deve avere trasferito la dimora abituale nell’immobile entro un anno dall’acquisto, devono permanere le esigenze lavorative che determinano lo spostamento della dimora abituale e non deve avere acquistato un immobile da adibire ad abitazione principale nello Stato estero di residenza (circolare 17/E del 2015).

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di GIanfranco Mingione
avatar
  Subscribe  
Notificami