Linee Guida per la qualità delle competenze digitali nelle professionalità ICT

lentepubblica.it • 23 Ottobre 2018

linee-guida-qualita-competenze-digitali-professionalita-ictPubblicate sul portale di AGID le nuove “Linee Guida per la qualità delle competenze digitali nelle professionalità ICT”.


Le linee guida interessano l’armonizzazione delle qualificazioni professionali, delle professioni e dei profili in ambito ICT e di e-leadership, a chiusura di un periodo di consultazione di un mese, dedicato a tutti e tre i profili di indirizzo.

 

L’Agenzia dell’Italia Digitale ha inteso predisporre uno strumento in grado di:

 

  • mettere in evidenza importanti novità normative e tecniche, garantendo una continuità evolutiva delle professionalità ICT nel contesto di applicazione, con riferimento ai manuali operativi predisposti dalla stessa AgID;
  • supportare regioni, enti titolati e amministrazioni, nell’armonizzazione delle terminologie utilizzate;
  • definire i principi e le strategie per la mappatura e la valorizzazione degli e-leader, nonché di possibili linee di intervento, la definizione di percorsi e strumenti per la progettazione formativa e linee guida specifiche per la misurazione di impatto.

 

L’introduzione di queste linee guide, appare tanto necessaria da punto di vista formale, quanto utile da punto di vista di vista operativo.

 

I vantaggi di queste linee guida sono:

 

  • Fornire un quadro di riferimento complessivo per l’appalto pubblico di servizi ICT da parte delle amministrazioni.
  • Metodi quantitativi da applicarsi per definire misure di qualità e identificare processi di misura, allo scopo di fornire indicazioni concrete, pragmatiche, immediatamente applicabili, sia alle amministrazioni appaltanti che ai fornitori offerenti.
  • Adeguate clausole, da utilizzarsi in fase di negoziazione, per la definizione di capitolati e contratti pubblici per la fornitura di beni e servizi nel settore ICT, relative alla descrizione delle attività da prevedersi contrattualmente, ai prodotti che dette attività realizzano (deliverable contrattuali), agli indicatori e misure di qualità da riferirsi sia alle attività che ai prodotti.
  • Clausole successivamente utili nella fase di attuazione dei contratti ICT, per la necessaria azione di governo del contratto e lo svolgimento del monitoraggio per la verifica del rispetto dei requisiti contrattuali in termini di tempi, costi e stato avanzamento lavori, quantità e qualità attese dei servizi ICT richiesti.
  • Evoluzione e normazione tecnica dei profili secondo le necessità del mercato per garantire la riconoscibilità delle competenze.

 

A questo link il testo completo delle linee guida AgID.

 

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: ANORC
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments