Decreto Semplificazioni: le osservazioni e le proposte di modifica dell’ANAC

lentepubblica.it • 14 Settembre 2020

decreto-semplificazioni-anacLa conversione in legge del recente decreto n. 76 del 16 Luglio 2020, noto come Decreto Semplificazioni, è accompagnata da perplessità e difficoltà interpretative: il decreto garantisce ancora le procedure Anticorruzione sancite dell’ANAC?


L’Autorità Anticorruzione ha trasmesso al Senato osservazioni e proposte di modifica del Decreto, appena convertito in legge.

Nel documento inviato, l’ANAC si riferisce al necessario rispetto:

  • dell’equa rotazione negli inviti dei fornitori alle procedure;
  • dei principi di buon andamento della Pubblica Amministrazione (trasparenza, economicità, tempestività, libera concorrenza, correttezza, non discriminazione, proporzionalità e pubblicità), ritenendo opportuno un’indicazione specifica dell’applicazione della normativa in materia di trasparenza (d.lgs. 33/2013) anche per gli appalti sotto soglia, aspetto non esplicitato nel decreto.

Sono emerse inoltre delle perplessità sulla dislocazione territoriale delle imprese da consultare per le procedure negoziate: nel Decreto non si specifica, infatti, se deve essere su base provinciale, regionale o di diverso tipo. Criticità che possono ripercuotersi anche su tutte le nuove procedure telematiche obbligatorie nelle gare d’appalto.decreto-semplificazioni-anac-acquisti-telematici.

Uno degli obiettivi del DL Semplificazioni per le procedure sopra soglia è quello di consentire una rapida conclusione dei procedimenti, con un termine massimo fissato e prestabilito.

Trattandosi però di appalti solitamente di interesse transfrontaliero, ANAC teme una contrazione nella libera concorrenza, causata proprio dai termini stringenti per la presentazione delle offerte. La proposta inserita nel documento riguarda proprio l’opportunità per la Stazione Appaltante di scegliere se applicare o meno la riduzione dei termini.

In sintesi, ANAC ritiene necessario che le disposizioni del Decreto Semplificazioni non entrino in conflitto con le normative europee, fonte di riferimento primaria in materia di contrattualistica pubblica.

DigitalPA ha provveduto ad adeguare tempestivamente la propria piattaforma di eProcurement alle novità previste dal Decreto ma è tuttora impegnata nella difficile interpretazione degli aspetti poco chiari del Decreto Semplificazioni, per poter offrire consulenza e affiancamento agli Enti.

Approfondimenti sul Decreto Semplificazioni: il webinar DigitalPA

decreto-semplificazioni-anac-iscriviti-al-webinarPer analizzare le novità del DL Semplificazioni, DigitalPA ha organizzato un webinar per il 29 Settembre 2020.

Il Dott. Maurizio Cari, revisore dei conti, dottore commercialista e assistente del RPCT del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Velletri, approfondirà il Decreto n. 76/2020, evidenziando le deroghe introdotte, le novità ma soprattutto i problemi pratici alla luce delle nuove disposizioni.

Saranno approfondite le tematiche relative a:

  • verifica dei requisiti per gli appalti sopra e sotto soglia
  • rispetto dei principi di buon andamento della P.A.
  • determina a contrarre
  • e aggiudicazione.

Contatta un consulente per un preventivo personalizzato in base al numero dei partecipanti dell’Ente.

Per maggiori informazioni sul webinar, clicca qui o scarica la locandina

 

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: Digital PA
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments