fbpx

Inaugurato il progetto Memotech: salvaguardia e catalogazione delle memorie

lentepubblica.it • 28 Ottobre 2019

progetto-memotechGiovedì 24 ottobre alle ore 16 presso l’Atelier Memory Gate: la porta della memoria, all’interno del complesso del Museo Historiale di Cassino si è svolta l’inaugurazione del progetto Memotech: salvaguardia e catalogazione delle memorie.


L’idea progettuale di Golem Ict Srl, vincitrice del bando per il progetto ABC Memory Gate: la porta della memoria, si basa su un’azione innovativa sul tema della conservazione e trasmissione della memoria storica, attraverso la creazione di un percorso multimediale e multidisciplinare che coinvolge le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, lo storytelling e le arti performative.

L’evento è stato introdotto dall’Assessore alla Cultura Danilo Grossi, che ha sottolineato la grande importanza di iniziative a sostegno della cultura per la valorizzazione dei luoghi e della loro memoria storica. Auspicando che il progetto Memotech possa costituire la base di un processo che porterà alla realizzazione di un archivio storico della città di Cassino.

Successivamente ha preso la parola Giuseppe Orefice, amministratore unico di Golem Ict, che ha illustrato la nascita del progetto. Frutto di un’idea sorta tra professionisti che operano in ambiti diversissimi, ognuno deciso a portare il proprio contributo ad un’iniziativa della Regione Lazio. Che, per la prima volta, sostiene attraverso un unico bando sia la formazione, sia lo sviluppo d’impresa.

L’importanza del progetto

In questo progetto, Golem Ict ha messo a disposizione la propria esperienza nel campo delle tecnologie informatiche, per sviluppare un portale on line perfettamente rispondente alle norme AGID, che contiene al suo interno un sistema di catalogazione basato sugli standard del MIBAC che permetterà di archiviare in modo semplice ed intuitivo qualunque oggetto con i suoi dati di riferimento e di renderlo fruibile al pubblico attraverso una maschera di ricerca.

Uno strumento fondamentale per il censimento del patrimonio pubblico e per le attività di studio e ricerca. Finora realizzato soltanto in pochissime regioni. Arturo Bonetti, direttore tecnico della Golem Ict, ha illustrato brevemente le funzionalità del catalogo multimediale integrato nella piattaforma.

Il Dott. Orefice ha poi ceduto la parola a Tiziana Barone che ha curato il progetto grafico di Albavision. Mettendo su una squadra composta da Adolfo Brunacci, regista e fotografo, Daniele Mutino, antropologo e musicista e Assunta Petrocchi, pittrice ed illustratrice.

Il film documentario: “La memoria del futuro”

Grazie alla loro sinergia e alla preziosa collaborazione dell’ANPI di Frosinone e di alcuni comuni della provincia di Frosinone è stato creato un film documentario intitolato “La memoria del futuro. La seconda guerra mondiale nel frosinate raccontata dai bambini e dai ragazzi di un tempo”. Basato sulle testimonianze di alcune persone che hanno vissuto direttamente o indirettamente, gli eventi bellici.

I contenuti delle interviste, insieme alle fotografie scattate da Adolfo Brunacci e ai disegni realizzati da Assunta Petrocchi, si inseriscono nella realizzazione di un libro, distribuito ieri a tutti i presenti.

All’interno dell’Atelier sono stati posizionati dieci pannelli che illustrano le storie raccontate. Dai quali è possibile collegarsi tramite una applicazione per la realtà aumentata ai video che costituiscono il filmato.

Subito dopo è intervenuto Luigi Auriuso della compagnia teatrale Artenova, che si occuperà di un segmento progettuale che attiene ad una serie di “conferenze animate” sui fatti della Seconda Guerra Mondiale. Si tratta di alcuni incontri con i ragazzi delle suole medie superiori sotto forma di una conferenza interattiva, in cui gli studenti saranno stimolati da letture attinenti al tema, eseguite da un attore professionista, e poi da un approfondimento storico e culturale che si svolgerà insieme ai rappresentanti dell’ANPI di Cassino.

Ha infine accennato brevemente alla trama della storia che metterà in scena durante lo spettacolo teatrale che si terrà la sera del 28 Novembre presso l’Aula Pacis di Cassino.

La collaborazione di ANPI e Pubblica Istruzione

Si sono poi susseguiti i brevissimi ma sostanziali interventi dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Concetta Tamburrini. E del Presidente della sezione ANPI di Frosinone, Giovanni Morsillo. Entrambi concordi nell’esprimere un giudizio molto positivo sul progetto di Golem Ict. Al quale hanno aderito subito con grande entusiasmo assicurando piena collaborazione. Infine, è intervenuto Enzo Salera, Sindaco di Cassino, riagganciandosi alle parole di Morsillo e rimarcando l’importanza del senso di appartenenza alla comunità che si crea anche attraverso le testimonianze tramandate dalle generazioni passate.

Successivamente si assiste alla proiezione di un capitolo del filmato “La memoria del futuro”, che sarà a disposizione dei visitatori dell’Atelier fino al 22 Novembre.

Durante il periodo di permanenza di Golem Ict all’interno dell’Atelier, si terranno con cadenza settimanale alcuni incontri informativi e formativi sull’utilizzo della piattaforma Memotech. Indirizzati a tutte le persone che vorranno dare il proprio contributo all’implementazione dei contenuti del portale.

Fonte: Tender Srl
avatar
  Subscribe  
Notificami