fbpx

DDL Scuola: sintesi delle novità del maxiemendamento

lentepubblica.it • 25 Giugno 2015

maxiemendamento, miur, flussi, direttori sga, punteggiiL’avvio della chiamata dei docenti da pare dei dirigenti partirà dal 2016. Nel maxiemendamento ci sono delle novità rispetto al testo originale.

 

Innanzitutto, la scelta dei docenti da parte dei dirigenti riguarderà soltanto i docenti che entro il 15 settembre avranno un proposta di sede, gli altri (i docenti che rientreranno nell’organico potenziato) avranno nomina giuridica e rientreranno negli ambiti territoriali (ex albi).

 

Negli albi, come ribadito già in un nostro articolo di ieri, confluiranno anche i docenti soprannumerari e i docenti che faranno domanda di mobilità.

 

Le nomine nelle scuole avverranno tramite scelta dei dirigenti sulla base dei curriculum e di un eventuale colloquio.

 

Sarà, dunque, il dirigente a proporre gli incarichi ai docenti di ruolo, prioritariamente sui posti comuni e di sostegno, vacanti e disponibili.

 

Per l’assegnaizone della sede, però, varranno le precedenze della legge 104, artcolo 21 e 33, comma 6. Di conseguenza i docenti con disabilità personale avranno la priorità nella sede presso cui invieranno il curriculum.

 

In allegato il testo in sintesi del nuovo maxiemendamento.

Fonte: Orizzonte Scuola (www.orizzontescuola.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami