Affidamenti diretti e procedure negoziate dopo il DL Semplificazioni

lentepubblica.it • 18 Marzo 2021

procedure-dl-semplificazioniOrientarsi nel campo degli affidamenti diretti e dei contratti sotto-soglia alla luce del DL 76/20 (cd Decreto Semplificazioni) può non essere facile: un quadro normativo e giurisprudenziale complesso richiede quindi il possesso di strumenti adeguati.

Di seguito forniamo una panoramica teorica e operativa su come risolvere le questioni più controverse per la gestione dei bandi di gara in linea con il Decreto.

Decreto Semplificazioni 2021: la sintesi di tutte le misure.

L’IMPATTO DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI SUI CONTRATTI

Come abbiamo già approfondito in un articolo dedicato, proprio l’incipit del DL Semplificazioni (art. 1) si occupa delle trattative riservate e introduce diverse misure funzionali alla loro semplificazione.

Il Decreto snellisce i procedimenti per due categorie di procedura: l’affidamento diretto e le procedure negoziate.

  • Per quanto riguarda l’affidamento diretto in lavori, servizi e forniture il Decreto innalza le soglie, ponendo il limite di 75mila euro per l’affidamento di forniture di beni e servizi e fino a 150 mila euro per i lavori.
  • Per quanto riguarda invece le procedure negoziate senza bando definisce i criteri da utilizzare nella selezione e il numero minimo di operatori economici da invitare, facendo riferimento anche agli importi a base d’asta e alla tipologia di fornitura. Vengono, inoltre, definite le casistiche di utilizzo delle indagini di mercato, nonché le modalità di condivisione dell’avviso dei risultati.

CHIARIMENTI OPERATIVI GRAZIE ALLA FORMAZIONE

procedure-dl-semplificazioni-webinarNonostante siano passati ben 8 mesi dall’emanazione del Decreto, sono ancora tanti i dubbi e le richieste di chiarimento che arrivano agli esperti di settore. Una situazione che conferma quanto il quadro normativo del DL Semplificazioni snellisca i processi in linea teorica, ma non sia esaustivo soprattutto dal punto di vista operativo, in quanto non definisce le modalità con le quali si può procedere a tali forme di affidamento e con le quali individuare gli operatori economici destinatari di tali affidamenti.

Come navigare in un quadro normativo così complesso a cui si aggiungono inoltre le linee guida ANAC, in particolare la numero 3, che pone in capo al RUP compiti, funzioni e responsabilità dell’intera procedura di gara? Grazie al webinar live del 9 Aprile 2021 Affidamenti diretti e procedure negoziate dopo il DL 76/2020 potrai approfondire le soluzioni pratiche adottabili per la gestione di affidamenti diretti e procedure.

Due ore di corso funzionali a chiarire aspetti nebulosi del decreto, offrire chiarimenti operativi capaci di consentire alle stazioni appaltanti di espletare la procedura evitando il rischio di sanzioni.

Il webinar è condotto dal relatore Alberto Ponti, Avvocato Amministrativista dal 2007, forte di importanti e numerosi incarichi di assistenza al RUP e di consulenza presso Enti pubblici e privati in tema di Appalti pubblici.

Nell’incontro formativo live vengono approfonditi i temi chiave per la gestione operativa delle procedure:

  • Le forme di affidamento diretto ex art. 1 c. 2 lett. a) del DL 76/2020
  • La differenza tra preventivo e offerta
  • La procedura negoziata ex art. 1 c. 2 lett. b) del DL 76/2020
  • La procedura negoziata ex art. 63 del Codice dei Contratti

Per approfondire le tematiche trattate e iscriversi al corso usufruendo di tutti i vantaggi offerti alle PA è possibile consultare il sito Webinar DigitalPA.

LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI GARA IN LINEA CON IL DL SEMPLIFICAZIONI

Dopo aver acquisito una maggiore consapevolezza delle soluzioni sono necessari però anche gli strumenti giusti per mettere in pratica i concetti appresi.

DigitalPA, leader in Italia per lo sviluppo software e per la sua competenza nel settore e-Procurement, offre l’applicativo giusto per la gestione delle gare: Acquisiti Telematici è la piattaforma più utilizzata dalle Stazioni Appaltanti italiane, apprezzata per la completezza delle sue funzionalità e per i workflow che guidano gli operatori nella gestione degli Albi Fornitori, delle Gare Telematiche e dei successivi adempimenti, minimizzando il rischio di errori.

La suite è costantemente aggiornata alle ultime disposizioni normative nazionali e comunitarie, incluso il DL Semplificazioni. Diverse funzionalità in linea con queste regolamentazioni consentono di gestire in modo ottimale le procedure, tra queste:

  • Workflow integrati che guidano passo dopo passo la Stazione Appaltante nell’istruzione della gara
  • Sistemi di verifica del numero minimo di operatori da invitare, in base alla tipologia di procedura, importo a base d’asta e tipologia di fornitura
  • Definizione dei princìpi da utilizzare nella selezione degli operatori economici
  • Workflow guidati che consentono di minimizzare gli errori (e le conseguenti sanzioni)
  • Procedure certificate che garantiscono dell’inviolabilità dell’offerta telematica.

Approfondimento normativo:

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: DigitalPA
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments