lentepubblica

Segnalazione Illeciti – Whistleblowing: in GU il nuovo Regolamento ANAC per la gestione delle segnalazioni

lentepubblica.it • 8 Settembre 2020

segnalazione-illeciti-whistleblowingWhistleblowing: il 18 agosto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Regolamento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione per una corretta gestione della segnalazione degli illeciti e per il procedimento sanzionatorio.


Il regolamento, entrato in vigore dal 02 settembre 2020, si pone l’obiettivo di disciplinare i procedimenti di:

  • Gestione delle segnalazioni di condotte illecite;
  • Accertamento di comportamenti di ritorsione nei confronti del whistleblower, in Enti e Amministrazioni;
  • Accertamento di mancata verifica e analisi delle segnalazioni da parte del responsabile;
  • Accertamento dell’assenza di procedure e software per consentire l’inoltro delle segnalazioni.

ANAC evidenzia come può procedere anche d’ufficio nelle sanzioni verso i responsabili delle P.A. qualora accerti una assenza di verifica, di analisi, di procedure e di software per consentire l’inoltro delle segnalazioni.

La priorità è, come sempre, la tutela del segnalante in primis, ma anche la razionalizzazione della gestione delle segnalazioni da parte dei soggetti preposti.

Come stabilito dalla normativa e ribadito dal Regolamento, per una gestione razionale del whistleblowing occorre dotarsi di un sistema che protegga l’identità del segnalante di condotte illecite, assicurando una totale sicurezza informatica.

Whistleblowing: quale software per la segnalazione degli illeciti?

Il software Whistleblowing Segnalazioni.net è l’applicativo di riferimento più utilizzato in Italia per la gestione delle segnalazioni di illeciti, sia in ambito pubblico sia privato. La piattaforma è totalmente conforme alla Direttiva Europea 2019/1937, alle Linee Guida ANAC, al dettato normativo 231/2001 e alla Legge 179/2017 sul Whistleblowing.

Il sistema di Whistleblowing sviluppato dalla DigitalPA consente ai responsabili delle Aziende Private e agli Enti Pubblici di gestire la segnalazione proteggendo l’identità e la riservatezza whistleblower. Un’infrastruttura solida e sistemi di cifratura sicuri garantiscono i massimi standard di sicurezza e riservatezza richiesti dalla normativa.

Il Segnalante, RPCT o ODV accedono alla propria area riservata tramite una piattaforma gestionale ottimizzata per l’accesso da qualsiasi dispositivo.

Tra le diverse funzionalità che rendono il sistema totalmente compliant alla normativa nazionale e internazionale per la gestione delle segnalazioni troviamo:

  • Segnalazioni anonime o con registrazione (a discrezione del committente)
  • Segnalazioni scritte
  • Segnalazioni vocali (senza hotline telefoniche, in linea con la Direttiva UE 1937/2019)

La specifica configurazione dell’applicativo rende il processo di gestione delle segnalazioni intuitivo e immediato, in particolare grazie a:

  • Separazione dei ruoli (Responsabile, Collaboratore, Soggetti terzi)
  • Assegnazione automatica al Responsabile di riferimento
  • Calendario scadenze, notifiche e Statistiche

Tra i principali vantaggi del sistema:

  • Aggiornamento normativo costantemente garantito
  • Assistenza inclusa nel servizio
  • Disponibilità di segnalanti e destinatari delle segnalazioni illimitati
  • Possibilità di scegliere il software nella sua versione multilingua e/o multisocietà

Il software Segnalazione Illeciti Whistleblowing è un sistema completo di piattaforma Web e App mobile, costantemente in linea con la normativa sul Whistleblowing, tra cui la Direttive UE 2019/1937, nonché conforme anche al Regolamento GDPR, certificato AgID

Richiedi una demo del software

 

 

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: DigitalPA
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments